Andy Murray deluso dopo il ko: "Non ho giocato come dovevo, merito la sconfitta"



by   |  LETTURE 2216

Andy Murray deluso dopo il ko: "Non ho giocato come dovevo, merito la sconfitta"

C'era tanta attesa per il suo match a Parigi-Bercy e le ultime prestazioni facevano di Andy Murray uno 'spauracchio' per gli avversari nel torneo. Il tennista britannico ha deluso le attese ed ha perso al primo turno nel torneo francese contro il tennista austriaco Koepfer.

Questi è entrato in tabellone solo all'ultimo, grazie alla rinuncia in extremis del giovane americano Jenson Brooksby. Un match dove Murray non ha mai convinto ma che lo ha visto in diverse occasioni vicino al successo.

I due hanno disputato una vera e propria battaglia, soprattutto nel tiebreak del terzo set dove Murray ha avuto ben sette match point, non riuscendoli però a sfruttare e crollando alle prime chance per l'avversario.

La delusione nel post gara di Andy Murray

Con questo risultato Murray ha la certezza che non chiuderà la stagione in Top100, obiettivo che deve rimandare alla prossima stagione. Il britannico ha parlato nella conferenza post partita dove è apparso abbastanza deluso.

Ecco le sue dichiarazioni: "Ovviamente sono molto deluso in questo momento, non la definirei però una sconfitta dolorosa in quanto ho giocato male e non meritavo di vincere la partita. L'unica cosa che salvo è stata la capacità di lottare fino alla fine ed ho avuto anche chance di vincere ma non ho giocato come abrei dovuto.

Rispetto alle recenti prove devo dire che le condizioni erano diverse rispetto al passato e c'è stato un cambio di rivale deciso solo all'ultimo momento (Koepfer era un Lucky Loser). Non ho giocato tante prime di servizio e ho avuto davvero pochi punti con la prima, con la seconda non spingevo come dovevo e quindi non ho fatto le cose necessarie per vincere"

Parlando dei programmi futuri Murray ha dichiarato: "Attualmente il piano è giocare a Stoccolma e poi chiudere la stagione. Devo valutare bene tutto con il mio team, sono reduce da tanti match lunghissimi ma voglio esserci in Svezia.

Poi inizierà la mia fase di preseason e credo che starò ad allenarmi a casa e poi andrò ad Abu Dhabi dove giocherò un esibizione dal 16 al 18 Dicembre"