Murray parla dei programmi futuri e fa un gran complimento a Carlos Alcaraz



by   |  LETTURE 2324

Murray parla dei programmi futuri e fa un gran complimento a Carlos Alcaraz

Continua il percorso di riavvicinamento al tennis che conta dell'ex numero uno al mondo Andy Murray. Il campione britannico è stato a lungo fermo per un infortunio, una situazione particolare e un operazione che lo hanno portato ad inserire un metallo nell'anca, ma nonostante ciò e nonostante una classifica irrimediabilmente compromessa Andy non ne vuole sapere di smettere.

Sono ormai mesi che Murray scende in campo lottando per ogni match e questa settimana si è anche tolto la soddisfazione di tornare a battere un Top Ten, grazie alla vittoria del primo turno sul polacco Hubert Hurkacz.

Il britannico ha fatto ovviamente inconsapevolmente un favore anche al tennista italiano Jannik Sinner in lotta con Hurkacz per un posto alle Finals. La corsa di Murray nell'Atp 500 di Vienna si è fermata però agli Ottavi di finale, a causa della sconfitta arrivata in due set contro il giovane talento del tennis spagnolo e mondiale Carlos Alcaraz.

Le parole di Murray al termine del match

In conferenza stampa Andy ha trattato di tanti temi e oltre al match ha discusso di cosa gli riserverà questo finale di stagione. Ecco le sue parole: "Abbiamo entrambi giocato un grande inizio match, sia io che Carlos abbiamo messo a segno punti incredibili.

Nel secondo set sono calato ma non me la sento di dire che ho giocato male. In generale si è visto un gran bel tennis in questo match, Alcaraz è giovanissimo ma è già un top Player. Devo dire quindi che ha giocato molto bene lui"

Riguardo ai programmi futuri Murray ha poi continuato: "Penso che quasi certamente giocherò a Stoccolma mentre per quanto riguarda il Masters 1000 di Parigi-Bercy non ho ancora certezze. La Coppa Davis non è nei miei piani, ho già spiegato in passato i motivi di questa scelta.

Voglio poi fare un bel timeout a fine stagione e riposare in vista della prossima annata. Il mio tennis sta migliorando e voglio continuare a lavorarci senza alcuna pressione" Murray ha discusso riguardo Parigi-Bercy ed ha parlato di posizione in bilico in quanto il torneo francese ancora deve rilasciare le wild card e di conseguenza non è certo che il tennista potrà partecipare a Bercy (la classifica non glielo permetterebbe).