Murray: “La pandemia ha favorito l'ascesa di Emma Raducanu”



by   |  LETTURE 2715

Murray: “La pandemia ha favorito l'ascesa di Emma Raducanu”

Secondo Andy Murray, il conosciutissimo giocatore britannico che è stato anche in vetta alla classifica mondiale Atp, il grande percorso condotto in questi mesi da Emma Raducanu, portato splendidamente a termine con un’incredibile vittoria degli Us Open 2021, è stato facilitato dalla mancanza di concorrenza durante la pandemia.

La 18enne ha lasciato tutti gli addetti e gli appassionati di tennis senza parole a Flushing Meadows, quando è riuscita nell’impresa, mai confezionata da nessuno/a prima di lei, di qualificarsi e poi trionfare in un torneo del Grande Slam, non lasciando peraltro neanche un set alle avversarie per tutta la durata della competizione newyorkese.

Le parole dell'inglese

"Negli ultimi 18 mesi, prima della stagione sull'erba e di Wimbledon, non ha gareggiato molto, il che in qualche modo le ha permesso di apportare alcune modifiche tecniche e svilupparsi", ha spiegato il 34enne scozzese in un’intervista rilasciata a Tennishead.

“Di solito intorno, a quell'età, i ragazzi di 17 e 18 anni competono molto. Sono nel tour junior e si alimentano anche in quello senior. Forse quel periodo le ha dato l'opportunità di risolvere alcuni problemi tecnici nel suo gioco.

Sembra aver migliorato soprattutto il servizio e il diritto” ha affermato. L’attuale numero 22 del ranking Wta non ha convinto nel primo turno del 1000 di Indian Wells, uscendo al debutto con la bielorussa Sasnovic.

“Spesso ciò che separa gli atleti d'élite da quel livello appena al di sotto è la capacità di apprendere rapidamente ed elaborare le informazioni. Non tutti possono farlo, ma i migliori sono in grado di farlo” ha sottolineato il 121esimo della graduatoria Atp.

Poi ha concluso: “Non ho passato molto tempo con lei su un campo da tennis, ma non mi sorprenderebbe se riprendesse le cose molto velocemente”. Andy Murray, anche lui impegnato nel Masters 1000 del Bnp Paribas Open, ha superato la gara d'esordio e si appresta ora ad affrontare il talentuoso Carlos Alcaraz. Photo credit: Atp tour.