Murray: “Posso battere i migliori giocatori del momento”



by   |  LETTURE 2095

Murray: “Posso battere i migliori giocatori del momento”

Dopo anni di tormenti dovuti all’anca che lo hanno tenuto ai box, finalmente sembra esserci un po’ di pace per Andy Murray. Il tre volte campione Slam pare stia ritrovando la condizione fisica sufficiente a disputare buone prestazioni, o quantomeno quella che era nei suoi piani, il che lo rende entusiasta.

Ne è stata la prova per esempio la durissima battaglia da cinque set portata avanti agli US Open contro Tsitsipas ma, soprattutto, la notizia migliore è il non aver sentito grossi dolori nonostante le molte energie spese.

Oppure il gran punto messo a segno all’ATP 250 di San Diego dove il britannico si trova adesso. Il 34enne britannico nella notte ha vinto il suo match di primo turno contro Kudla e ora lo aspetta Casper Ruud, fresco campione della Laver Cup e tra i giocatori più in forma del momento.

Le sensazioni, però, sono più che positive per Murray.

Murray: “Gli US Open sono stati la svolta”

Intervenuto a margine della sua vittoria contro Denis Kudla nell’ATP di San Diego, il tre volte vincitore di un Major Andy Murray si è detto fiducioso e fisicamente pronto ad affrontare nuovamente i migliori giocatori del circuito: “Non sono mai stato in questa città, sono arrivato domenica e ho avuto il tempo di divertirmi.

Ho sempre voluto conoscere questo posto, è vicino a Vancouver, la città che ero più entusiasta di visitare. È importante per me approfittare di gareggiare in settimane consecutive ora che mi sento molto meglio fisicamente.

Non sto soffrendo, quindi giocare questo torneo nella settimana prima di Indian Wells mi darà la possibilità di acclimatarmi e acquisire fiducia in vista di quell'evento. Gli US Open sono stati un punto di svolta per me.

Vedere che sto giocando meglio e che ho la possibilità di battere i grandi giocatori del momento mi dà molta motivazione” . Agli ottavi di finale lo aspetta Casper Ruud, recente vincitore della Laver Cup col Team Europa che è anche entrato in top 10: Murray, dal canto suo, promette battaglia.