Andy Murray sempre più ottimista delle ultime prestazioni in campo



by   |  LETTURE 2158

Andy Murray sempre più ottimista delle ultime prestazioni in campo

Il suo obiettivo in quest’ultima parte di stagione è recuperare il top della condizione fisica e sviluppare nuovamente il gioco che lo ha reso celebre e lo ha portato a raggiungere la vetta della classifica. Le sensazioni di Andy Murray sono molto positive e ottimiste, anche dopo il successo in due set contro l’ostico canadese Pospisil agli ottavi di finale dell’Atp 250 di Metz.

Il giocatore britannico sta esprimendo un buonissimo tennis nelle ultime settimane nei tornei francese, a Rennes (eliminato a sorpresa dal russo Safiullin) prima di disputare il Moselle Open. Ai quarti, nella giornata di venerdì 24 settembre, affronterà una durissima sfida con il vincente tra Hubert Hurkacz e Lucas Pouille: sarà una ghiotta occasione per ritornare nella top 100 mondiale, un punto di partenza per cominciare a pensare di scalare ulteriormente la graduatoria.

L'ex numero uno del mondo non raggiungeva la 'Final Eight' di un torneo addirittura dal mese di ottobre 2019 ad Anversa, un lungo tabù che è riuscito finalmente a sfatare, grazie soprattutto a una forma ritrovata, seppur non ancora al 100%.

Le dichiarazioni di Andy Murray

In conferenza queste sono state le parole dello scozzese, riportate dall’Atp Tour: “Sono nel periodo in cui ho giocato più competizioni negli ultimi anni e mi sento molto bene fisicamente.

La mia fiducia sta aumentando tantissimo dopo ogni singola partita, perché sento di poter fare le cose che voglio e desidero in campo” ha affermato. Poi ha proseguito: “Ancora una volta sono stato chiaro su come affrontare determinate situazioni di gara.

Questa per me è la chiave, poiché durante tutta la mia carriera sono stato caratterizzato da buone letture degli incontri. Fino a poco tempo fa, a volte mi sentivo confuso in campo, ma ora quella sensazione così a disagio è completamente scomparsa” .

"Penso di aver giocato molto bene contro Vasek. È un giocatore molto potente con il suo servizio, ma ho mantenuto la concentrazione in ogni momento e ho saputo rispondere bene per tutta la sfida. La mia sensazione è che sto migliorando sotto tutti gli aspetti" ha concluso.