Andy Murray: "Mi prenderò una pausa dopo le Olimpiadi"



by   |  LETTURE 2504

Andy Murray: "Mi prenderò una pausa dopo le Olimpiadi"

Andy Murray ha raggiunto i quarti di finale al torneo olimpico di doppio insieme a Joe Salisbury. L’ex numero uno del mondo è stato costretto a prendere una difficile decisione e, dopo i consigli dei medici, ha scelto di rinunciare al singolare per non rischiare di sforzare troppo il suo fisico e subire gravi ripercussioni.

Il sogno di vincere il terzo oro olimpico consecutivo in singolare è sfumato a pochi giorni dall’inizio del torneo. Murray cercherà però di conquistare una prestigiosa medaglia in doppio e rappresentare il suo Paese nel migliore dei modi.

Andy Murray: "Avrò bisogno di una piccola pausa dopo le Olimpiadi"

“È stato molto deludente prendere questa decisione, perché mi sono preparato bene negli ultimi mesi. Mi sentivo di nuovo bene e poi nei test è apparso qualcosa di strano di cui non eravamo molto contenti.

Non volevo forzare molto e giocare tante partite, quindi ho deciso di ritirarmi dal torneo di singolare e concentrarmi solo sul doppio", ha spiegato Murray nelle parole raccolte da Tennis 365." Dopo aver ricevuto importanti informazioni sulla mia situazione, ho parlato con Joe e gli ho promesso che avrei dato priorità al torneo di doppio.

Penso che starò bene fisicamente per il resto del torneo, ma poi avrò bisogno di una piccola pausa. Olimpiadi? Adoro questa competizione. È molto divertente. Alla fine si incontrano persone davvero interessanti.

L'altro giorno ho incontrato due fratelli siriani, uno in gara per la Siria e l'altro per la squadra olimpica dei rifugiati. Conosci persone di origini diverse ed è una delle cose che amo di un format come questo" .

La coppia Murray-Salisbury affronterà ai quarti di finale Marin Cilic e Ivan Dodig. I due tennisti croati, entrambi molto forti in doppio, non hanno perso nemmeno un set nel corso dei due incontri disputati a Tokyo e faranno di tutto per conquistare l'accesso alle semifinali( quando scriviamo l'articolo, il match deve ancora essere disputato, ndr) .