Otte rivela: “Ecco cosa mi ha detto Andy Murray a fine match”



by   |  LETTURE 10014

Otte rivela: “Ecco cosa mi ha detto Andy Murray a fine match”

Il ventisettenne Oscar Otte non ha mai disputato il terzo turno di un torneo del Grand Slam, raggiungendo al massimo la seconda partita al Roland Garros di due anni fa e a Wimbledon 2021, dove il suo percorso si è infranto su Andy Murray al quinto set.

Oggi al numero 151 delle classifiche mondiali, Otte vanta come best ranking la 129° posizione del ranking ATP.

Otte: “Andy mi ha detto di continuare a giocare così”

Presente alle qualificazioni dell’edizione 2021 di Wimbledon, il giocatore di Colonia ha superato Henri Laaksonen, Maxime Janvier e Yasutaka Uchiyama per regalarsi la partecipazione al tabellone principale.

Qui ha sconfitto il francese Arthur Rinderknech, prima di arrivare ad un solo set dal successo su Andy Murray. “Non ricordo cosa mi abbia detto precisamente”, ha raccontato Otte a fine match, parlando del suo abbraccio con lo scozzese.

“Mi ha detto qualcosa del tipo: ‘Continua a giocare così, continua a giocare così e i risultati arriveranno’. Naturalmente l’ho ringraziato e gli ho detto che era stato fantastico giocare con lui, che era il mio idolo.

Per me, lui è il migliore. Mi è piaciuto così tanto competere contro Andy. L’atmosfera era fantastica e, anche se tutti facevano il tifo per lui senza curarsi di me, ho cercato di catturare un po’ di quella energia”.

Le parole del tedesco sono state pubblicate dal sito We Love Tennis. Murray sfiderà adesso il giovane canadese Denis Shapovalov, con cui non ha mai giocato in carriera. Per quanto riguarda il veterano Roger Federer, lo svizzero se la vedrà ancora una volta con Richard Gasquet, dopo essere andato ad un soffio dall’uscita al primo turno contro il pericoloso Adrian Mannarino (ritirato per infortunio prima dell’inizio del quinto set).

Prosegue imperterrito il percorso del numero uno del mondo Novak Djokovic, che dopo essersi liberato di Jack Draper ha sconfitto anche Kevin Anderson e sogna adesso di realizzare il Grand Slam. Photo Credit: Yorkshire Post