Andy Murray svela le sue condizioni in vista di Wimbledon



by   |  LETTURE 2001

Andy Murray svela le sue condizioni in vista di Wimbledon

Il 2016 fu un'annata davvero straordinaria per il tennista britannico ed ex numero uno al mondo Andy Murray. Il forte campione raggiunse la finale agli Australian Open ed al Roland Garros vinse la medaglia d'oro alle Olimpiadi di Rio de Janeiro e trionfò nel torneo di casa a Wimbledon.

Vincitore di 3 Slam e protagonista in 11 finali del Grande Slam, quando tutti si aspettavano un salto ancora maggiore per Andy, il tennista fu frenato da un infortunio all'anca che ha ridimensionato la sua carriera e che lo ha portato anche ad un passo dal ritiro.

Murray è però tornato nel circuito a pieno regime per amore e passione di questo sport, non è più tornato l'atleta che dominava ed era tra i protagonisti nel circuito ma continua a giocare con passione come dimostrato nell'ultima settimana al Queen's.

Qui Andy è tornato a vincere un match sull'erba dopo tre anni battendo il francese Benoit Paire ma è caduto nel secondo match contro il nostro Matteo Berrettini, vincitore con un doppio 6-3. Se da un lato il tennista azzurro è apparso in ottima forma e capace di vincere il torneo senza particolari patemi, dall'altro lato Murray ha mostrato una buona condizione e nonostante non sia in Top 100 arriva a Wimbledon come tennista che può creare fastidio a tanti avversari.

Le parole di Andy Murray in vista di Wimbledon

Intervistato ai microfoni del Times il tennista britannico ha rilasciato un'intervista molto interessante. Ecco le sue parole: "Sono in salute per Wimbledon. Il mio modo di allenarmi è a intermittenza, dovevo giocare un paio di set con Cilic per allenarmi, ma la pioggia ha bloccato tutto.

Ora mi prenderò solo un giorno libero fino all'inizio del torneo" Murray non giocherà doppio e doppio misto ma solo singolare ed a riguardo ha rilasciato il seguente commento: "Non ho in programma di giocare il doppio misto, penso che il singolo basti.

Per questa edizione è solo questo il mio obiettivo" Attualmente Murray è numero 119 al mondo e partecipa al torneo con una wild card ma in ogni caso il tennista rappresenta un ostacolo per chiunque si trovi a partecipare al torneo londinese.