Murray: "Berrettini può vincere Wimbledon? Gli manca ancora qualcosa"



by   |  LETTURE 6830

Murray: "Berrettini può vincere Wimbledon? Gli manca ancora qualcosa"

Dopo la vittoria contro Benoit Paire al primo turno, Andy Murray ha perso in due set contro un ottimo Matteo Berrettini. L’azzurro ha mostrato grande solidità al servizio e ha meritatamente guadagnato l’accesso ai quarti di finale del torneo del Queen's.

“È stata davvero dura. Tutti conosciamo Andy, è un grande giocatore ed è sempre rimasto sul pezzo fino all’ultimo punto. Sono davvero contento della mia prestazione” , ha detto Berrettini al termine della partita.

“So quanto sia difficile tornare da un infortunio, quindi gli auguro buona fortuna. Penso che abbia giocato bene oggi e sono felice di rivederlo in campo. Ho lavorato molto sul mio servizio nel corso della mia carriera sin da quando ero piccolo.

Oggi ha funzionato molto bene questo colpo” .

Le parole di Murray su Matteo Berrettini

L’ex numero uno del mondo, da parte sua, non è apparso nelle migliori condizioni fisiche e in conferenza stampa ha parlato del suo futuro e delle sue aspettative.

“Oggi in campo ero un po’ teso, ho avuto un po’ di chance sul servizio di Matteo, ma lui serve molto bene e le ho fallite” , ha spiegato Murray nelle parole raccolte da Il Tennis Italiano. “Sull’erba contro i top player hai veramente poche occasioni e devi essere pronto a coglierle, cosa che oggi non ho fatto.

Problemi fisici? È un problema complesso da gestire. Non sappiamo di cosa si tratti nello specifico, sappiamo solo che ho bisogno di giocare tanto, ma non è sempre possibile” . Murray ha anche commentato le ultime prestazioni di Berrettini e risposto a una interessante domanda.

“Matteo può vincere Wimbledon? Non so se Berrettini possa essere un contendente per il titolo. Ha un grande servizio e sappiamo quanto sia importante sull’erba, ma i campi dei Championships sono più lenti di quelli del Queen’s.

Dipenderà da come giocherà in risposta e ho l’impressione che gli manchi ancora qualcosa per poter vincere uno Slam” .