Andy Murray e la moglie Kim Sears annunciano una bellissima notizia



by   |  LETTURE 3901

Andy Murray e la moglie Kim Sears annunciano una bellissima notizia

L’ex numero uno ATP Andy Murray ha preso parte come ultimo torneo del circuito ufficiale all’ABN AMRO World Tennis Tournament di Rotterdam, superando in tre set il beniamino di casa Robin Haase al primo turno e perdendo nella partita successiva contro Andrej Rublev col punteggio di 7-5 6-2.

Murray, 33 anni, ha vinto l’appuntamento olandese nel 2009, superando in finale lo spagnolo Rafael Nadal per 6-3 4-6 6-0.

La famiglia Murray si allarga

Come rivelato da SunSport, Kim Sears – moglie di Andy dall’aprile del 2015 – ha dato alla luce il quarto figlio della coppia, ma non è ancora noto se si tratti di un bambino o di una bambina.

I due, da sempre molto riservati riguardo la propria vita familiare, hanno avuto la prima figlia – Sophia Olivia – nel 2016. La seconda, Edie, è invece arrivata nel 2017. A novembre 2019 il primo maschietto, battezzato col nome di Teddy Barron.

Andy ha già fatto sapere di rinunciare alla prossima edizione dei Dubai Tennis Championships, evento che ha già vinto nel 2017, per poter trascorrere un po’ di tempo a casa con il nuovo arrivato. Lo scorso anno, parlando con The Times, Murray aveva fatto sapere: “Nel momento in cui è iniziata la pandemia di Coronavirus io mi trovavo nel periodo di riabilitazione, non mi dispiaceva più di tanto perdere il tennis, perché in realtà tutti vi stavano rinunciando.

Ho solo trascorso tantissimo tempo a casa assieme alla mia famiglia”. Oggi fuori dai primi cento giocatori del mondo, il tennista britannico ha occupato la prima posizione del ranking ATP per 41 settimane complessive tra il 2016 e il 2017.

È l’unico giocatore nella storia del nostro sport ad essere riuscito a vincere due medaglie d’oro in due edizioni consecutive delle Olimpiadi: a Londra nel 2012 e a Rio de Janeiro nel 2016, sconfiggendo rispettivamente Roger Federer e Juan Martin del Potro.

In doppio misto vanta anche una medaglia d’argento a Londra, conquistata con Laura Robson dopo la sconfitta nell’ultima partita contro la coppia bielorussa composta da Victoria Azarenka e Max Mirnyi. Photo Credit: The Telegraph