Jamie Murray 'contro' il fratello Andy: “Sbaglia ad attribuire le colpe”



by   |  LETTURE 2730

Jamie Murray 'contro' il fratello Andy: “Sbaglia ad attribuire le colpe”

Il tre volte campione Slam Andy Murray ha individuato la responsabilità della sua recente positività al Covid-19 nel ‘National Tennis Center’ (NTC) londinese, struttura della ‘Lawn Tennis Association’ (LTA) britannica in cui ha trascorso le settimane antecedenti gli Australian Open di Melbourne.

Secondo il fratello Jamie, tuttavia, il fratello non ha motivi per rivolgere un’accusa del genere.

Jamie: “Tutte le precauzioni sono state rispettate”

Come pubblicato anche da The Scotsman, il maggiore dei fratelli Murray ha detto: “È accaduto ad Andy, perciò è ovvio che faccia notizia, in un breve lasso di tempo in cui dovevamo risultare negativi al Coronavirus per poter viaggiare in Australia.

Tutto sommato, credo che dall’inizio della pandemia ad oggi gli operatori del NTC abbiano fatto un lavoro incredibile. Le misure che hanno adottato, i protocolli, i test e tutto il resto … è stato un ottimo lavoro.

I giorni attorno a Natale sono stati un po’ l’apice del virus per noi, in un momento in cui i giocatori tornano a casa per qualche giorno, qualcuno ovviamente deve aver portato il virus nel Centro senza passare attraverso il test e lo ha trasmesso a giocatori e allenatori, è stata una sfortuna.

Io, comunque, non mi sento di attribuire la colpa a loro. Credo che in generale si siano comportati veramente bene, ho trovato magnifico avere il NTC aperto per consentire a tutti i giocatori di allenarsi durante la pandemia.

È un peccato che in questo periodo abbiano riscontrato dei casi positivi e che ciò sia accaduto anche ad Andy, un vero peccato considerando il grande lavoro svolto da lui in preparazione degli Open d’Australia.

Ero dispiaciuto, deve essere stato molto frustrato”. Jamie ha vinto poche ore fa il torneo di Adelaide assieme al brasiliano Bruno Soares, dopo aver superato in finale la coppia tutta colombiana composta da Juan Sebastian Cabal e Roberto Farah.

Il primo Major della stagione avrà inizio l'8 febbraio e a difenderlo sarà il serbo Novak Djokovic. Il numero due del mondo Rafael Nadal esordirà contro Laslo Djere, ma il maiorchino non ha nascosto di avere un dolore alla schiena. Photo Credit: Tennis365.com