Andy Murray lavora per la prossima stagione: dove può arrivare nel 2021?



by   |  LETTURE 718

Andy Murray lavora per la prossima stagione: dove può arrivare nel 2021?

Tra pochi giorni avrà inizio la terza esibizione "Battle of the Brits" che vedrà protagonisti i principali tennisti britannici e che vedrà la presenza dell'ex numero uno al mondo e vincitore di titoli del Grande Slam Andy Murray.

Gli altri tennisti che parteciperanno all'evento sono suo fratello Jamie, Dan Evans, Heather Watson, Cameron Norrie ed infine Harriet Dart. Il torneo sarà una sorta di riscaldamento in vista dell'Australian Open, primo torneo del Grande Slam dell'anno che inizierà nel 2021 il prossimo 8 Febbraio.

Anche per questo motivo questa esibizione, che si svolgerà presso il Britain's Nation Tennis Centre di Londra, avrà la stessa superficie e le stesse palline del torneo australiano. Si aiuterà quindi i tennisti britannici a prepararsi al meglio per l'Australian Open con Andy Murray che vuole capire le sue condizioni sia fisiche che mentali in vista della nuova stagione.

Il fratello Jamie ha dichiarato: "Tutti i tennisti desideravano mettersi alla prova prima dell'inizio della stagione" Per quel che riguarda Andy, i due infortuni e gli interventi chirurgici all'anca hanno messo a dura prova anche mentale il tennista di oltre 40 titoli, che, ha anche pensato al ritiro dal tennis professionistico.

La situazione in vista del 2021

Lo scorso anno Murray ha vinto un torneo di doppio al Queen's con lo spagnolo Feliciano Lopez ed ha vinto poi l'Atp 250 di Anversa, primo torneo dopo 3 anni di astinenza. L'avvento della pandemia hanno messo a dura prova la sua resistenza fisica e mentale, ormai i vari test e la vita nella "bolla" rappresentano un problema non di poco conto per Andy.

Questa "Battle of The Brits" è una semplice esibizione ma già qui Murray potrà capire le sue condizioni in vista del 2021 per cercare di valutare quanto può reggere il proprio corpo nel corso di match più stressanti.

È consapevole che la cosa principale adesso è giocare partite e crescere fisicamente e vari tennisti del passato hanno commentato la sua situazione. Rusedski ha detto: 'Andy deve aumentare il suo livello per ogni prossima sfida e non sono sicuro che possa ancora farlo.

Allo stesso tempo devo dargli atto di una carriera fantastica e per tutte le vittorie che ha ottenuto' L'ex campione inglese Tim Henman ha invece dichiarato: "Gli ultimi tre anni sono stati molto difficili per lui, avevo intravisto segnali di miglioramento ma poi c'è stata una nuova battuta d'arresto. Deve crescere in forza e resistenza e vedremo se riuscirà a tornare competitivo"