Andy Murray cuore da guerriero: lo dice una speciale classifica



by   |  LETTURE 688

Andy Murray cuore da guerriero: lo dice una speciale classifica

Quello che si sta avviando alla conclusione è stato un decennio di tennis straordinario, fatto di record, di partite memorabili e imprese da raccontare ai nipoti. Gli assoluti dominatori sono stati loro, i Big Three, Rafa, Roger e Nole, tuttavia abbiamo anche avuto la fortuna di assistere allo sbocciare di nuovi e rampanti talenti che sono chiamati all’arduo compito di lenire le sofferenze che le racchetta al chiodo dei grandi campioni di questo tempo comporteranno.

Un vuoto da colmare insomma, quello dei giovani campioni del futuro. Come detto, di partite memorabili questo decennio è stato ricco e molte di queste si sono consumate nei tornei dello slam, magari al quinto set, una realtà dove la partita diventa una lotta e l’adrenalina ti imbottisce di energie.

Sono tanti i numeri di questo decennio, infinite le statistiche che svelano in modo insindacabile alcuni dettagli o curiosità che magari ci erano sfuggite. Recentemente è stata stilata una classifica molto interessante, che ha rivelato una delle tante facce delle grandi battaglie al quinto set a cui abbiamo assistito e cioè i nomi dei migliori tennisti capaci di rimontare più volte da uno svantaggio di due set a zero.

Per molti una montagna da scalare, per alcuni un Santo Graal che ti fa sentire invincibile, per altri ancora invece, come il tennista britannico Andy Murray, una fatica non impossibile che si può compiere più di quanto si possa pensare.

In cima alla piramide infatti c’è proprio il 3 volte campione slam, capace di rimontare in sei occasioni su 14 match in cui è stato costretto a fronteggiare due set di svantaggio. Un esempio di forza d’animo e di combattività; a Andy Murray non ha mai spaventato il sacrificio e ciò è dimostrato da questa sua grande percentuale di successi in rimonta.

In questa speciale classifica, seppur con percentuali differenti dal due volte campione di Wimbledon, troviamo anche Novak Djokovic e Roger Federer, mentre Rafa Nadal ha ottenuto in carriera una percentuale molto bassa di rimonte e dunque non è stato inserito in questa classifica.

Questo non vuol dire che Rafa possa essere scontento, dato che nella stragrande maggioranza dei casi il campione spagnolo non è stato costretto a subire due parziali consecutivi, specialmente al Roland Garros, un torneo dove i set lasciati agli avversari si contano quasi sulle dita di una mano.

Ecco qui di seguito la classifica completa

Murray 6-14 Cilic 6-17 Djokovic 3-9 Federer 4-13 Troicki 4-13 Robredo 4-13 Thiem 3-10 Tsonga 4-16 Fognini 5-23 Verdasco 4-19