Murray: "L'Atp deve fare qualcosa per i casi di violenza domestica". Centra Zverev?



by   |  LETTURE 1539

Murray: "L'Atp deve fare qualcosa per i casi di violenza domestica". Centra Zverev?

Il mondo del tennis è rimasto clamorosamente scosso dal caso di Alexander Zverev. Il tedesco, numero 7 al mondo, ha ricevuto gravi accuse di violenza domestica dall'ex fidanzata, la modella Olya Sharypova. Attraverso diversi quotidiani, in particolare il portale russo Champonnat, la ragazza ha accusato il tedesco di averla aggredita e picchiata in più circostanze e prima di lasciarsi Olya ha addirittura tentato il suicidio.

Recentemente Zverev, in particolare alle Atp Finals, ma anche sui social, ha negato totalmente queste accuse. C'è da dire che, nonostante le accuse, la Sharypova non ha mai dichiarato di voler denunciare l'accaduto alle forze dell'ordine.

L'Atp ha rilasciato un comunicato in cui si condanna qualsiasi tipo di violenza qualche tempo dopo ed in tanti tra gli addetti ai lavori hanno criticato queste tempistiche.

Le velate critiche di Andy Murray all'Atp

Andy Murray, campione britannico di livello mondiale, è intervenuto sulla vicenda ed ha criticato apertamente le tempistiche dell'Atp.

Inoltre lo scozzese ha espresso il suo malcontento per il fatto che il tennis non ha un regolamento interno per questo proglema e manca di tutte le regole necessarie. Murray ha continuato con le seguenti dichiarazioni: "Non so dopo quanto tempo l'Atp abbia commentato la vicenda, ma sicuramente non è arrivato un commento immediato.

Ho letto diverse cose a riguardo, ma quello che è ovvio è che il tennis non ha alcuna politica sulla violenza domestica. Noi in quanto sport dovremmo esaminare questa situazione, quindi l'Atp sa cosa deve fare ma deve essere più attiva in situazioni del genere, bisogna prendere sta cosa più sul serio e spero che nei prossimi mesi verrà chiarito il tutto"

Il tre volte vincitore di tornei del Grande Slam ha parlato anche del suo rientro in campo nella nuova stagione: "Sono tornato in campo due settimane fa, ho lavorato tanto in palestra e voglio provare a battere tutti i miei record, sono davvero motivato e spero che questo duro lavoro ripagherà i miei sforzi.

Devo migliorare la mia forza e la mia potenza e soprattutto diventare più veloce visto che al momento sono davvero lontano dalle mie medie. Mi sento bene"