Murray, che succede? Continua il momento no, Andy: "Ho bisogno di giocare"



by   |  LETTURE 1273

Murray, che succede? Continua il momento no, Andy: "Ho bisogno di giocare"

Continua il momento difficile dell'ex numero uno al mondo Andy Murray, che, in questo 2020, è alle prese con continui problemi e che non riesce a trovare il suo gioco ed in generale io suo tennis e continua a collezionare dure sconfitte.

Lo scorso anno il britannico apparve verso la fine in netta ripresa ed riuscì anche a conquistare il titolo ad Anversa, torneo dove conquistò il successo davanti ad un altro ex campione del Grande Slam come Stan Wawrinka, ma quest'anno nonostante buone previsioni iniziali la situazione non è mai decollata.

Murray ha chiuso il 2019 con un problema fisico, è tornato nel post Pandemia dopo tutte le vicissitudini affrontate ed ha vinto a Cincinnati dove ha sconfitto il top ten tedesco Alexander Zverev ed è uscito agli Ottavi di finale.

Agli Us Open è uscito al secondo turno mentre al Roland Garros non ha ben figurato ed ha totalizzato solo 6 giochi al primo turno ancora contro Stan Wawrinka. Anche questa settimana ha particolarmente deluso le attese a Colonia dove ha ceduto con un doppio 6-4 contro lo spagnolo Fernando Verdasco.

Le parole di Andy Murray in conferenza

I colleghi di News 24 hanno riportato le dichiarazioni dell'ormai ex numero uno al mondo e questi ha dichiarato: "Ho bisogno di allenarmi molto e soprattutto di giocare.

Contro Verdasco è stata dura soprattutto per come mi sentivo. Ho avuto qualche occasione, ma non ho servito bene e su questo tipo di campo devi sfruttare tutte le possibilità ma non è andata così.

Lui è stato il migliore" 34 anni il prossimo Maggio, Murray è attualmente numero 115 al mondo ed in passato a causa degli infortuni si è parlato addirittura di un ipotesi ritiro per il britannico alle prese con problemi fisici da tempo.

La carriera di Murray è di tutto rispetto tanto che per diverso tempo il britannico veniva considerato parte dei Fab Four ed alla pari quindi di 3 leggende come Roger Federer, Novak Djokovic e Rafael Nadal. Nel corso della sua carriera Murray ha vinto le Atp Finals e l'Oro olimpico ma sopratutto ha conquistato due edizioni di Wimbledon e una degli Us Open oltre ad aver perso una finale al Roland Garros e addirittura ben 5 finali agli Australian Open.