Andy Murray: “Sanzioni severe per chi infrange le regole agli Us Open”



by   |  LETTURE 959

Andy Murray: “Sanzioni severe per chi infrange le regole agli Us Open”

Poche ore fa, il campione scozzese Andy Murray ha assicurato la sua presenza ai prossimi Us Open, torneo che ha vinto nel 2012. La direzione dello Slam, che dovrebbe andare in scena tra il 31 agosto e il 13 settembre, ha già annunciato la messa in opera di numerose e rigorose misure anti Covid-19, virus che negli Stati Uniti ha mietuto più di 150 mila vittime.

Murray parla dei prossimi Us Open

Secondo Andy Murray, che a New York ha già trionfato nell’edizione di otto anni fa, c’è la possibilità che qualche giocatore infranga le norme contro il Coronavirus: “Credo che la maggior parte dei tennisti le rispetterà tutte, ma sarebbe stupido non aspettarsi che invece qualcuno le infranga”, ha ammesso lo scozzese a Metro UK.

“Lo si è visto accadere nell’NBA e penso anche nel golf, ma di questo non sono sicuro al 100%. Nell’NBA, in cui credo che ci sarà un’organizzazione simile alla nostra, i giocatori non hanno rispettato i protocolli ed è per questo che noi dovremmo essere pronti ad una eventualità del genere.

Penso anche che le ripercussioni debbano essere abbastanza serie, perché così facendo finisci per mettere a rischio l’intero circuito e il torneo. La USTA sta facendo enormi sforzi per organizzare in tutta sicurezza gli Us Open, è per questo motivo che i giocatori che non rispettano le regole dovrebbero essere puniti severamente”.

Meno di un mese dopo l’inizio dello Slam di Flushing Meadows, ad aprire le porte sarà invece finalmente il Roland Garros di Parigi, posticipato dalla scorsa primavera: “I giocatori devono essere intelligenti con la propria preparazione”, ha continuato Murray.

“Non c’è tempo tra i due eventi per fare una preparazione da dieci giorni su le due superfici”. Il campione di Dunblane ha vinto tre titoli Major: oltre agli Us Open, anche due edizioni di Wimbledon.

Il suo ultimo successo sul circuito è arrivato lo scorso ottobre, quando ha sconfitto Stan Wawrinka per conquistare il torneo di Anversa.