Judy Murray: "Sono sicura che Andy giocherà ancora il torneo di Wimbledon"


by   |  LETTURE 3540
Judy Murray: "Sono sicura che Andy giocherà ancora il torneo di Wimbledon"

Gli organizzatori del torneo di Wimbledon, dopo aver monitorato ed analizzato costantemente la situazione, hanno deciso di cancellare ufficialmente lo Slam londinese, uno dei tornei più importanti e prestigiosi della storia dello sport mondiale.

“Sono molto triste perché i tornei del Quenn’s e di Wimbledon sono stati cancellati quest’anno, ma con tutto ciò che sta accadendo in questo momento nel mondo, la salute è la cosa più importante di tutte e di conseguenza anche del tennis.

Spero di tornare il prossimo anno sull’erba. Restiamo tutti sani e salvi nelle nostre case”. Sono state queste le bellissime parole che Andy Murray ha voluto condividere con i propri fan attraverso i suoi canali social.

Proprio lui che sui prati dell’All England Club nel 2013 aveva interrotto la “maledizione britannica” e trionfato contro Novak Djokovic in finale. Maledizione perché erano passati 77 anni dall’ultima volta che un giocare britannico aveva alzato al cielo il trofeo di Wimbledon.

Ma lui, da grande campione, è riuscito a raggiungere l’ambito traguardo ed andare oltre i propri limiti. Da quella vittoria sono passati tanti anni ed Andy ha rischiato di dover dire addio al tennis prematuramente a causa di un grave problema all’anca.

Murray nel momento più difficile della sua carriera ha però deciso di stringere i denti e lottare come solo i guerrieri sanno fare. Dopo l’operazione all’anca e la lunga riabilitazione, l’ex numero uno del mondo è tornato ed ha vinto il torneo di Anversa emozionando tutti gli appassionati di tennis.

Ora è alle prese con un nuovo problema, sempre all’anca, ma siamo sicuri che ancora una volta vincerà lui e tornerà proprio su quei prati ad intrattenere la folla. Ne è sicura anche mamma Judy, che in un’intervista alla BBC ha dichiarato: “Sono sicura che Andy giocherà ancora il torneo di Wimbledon.

Guardo Roger Federer e Serena Williams giocare ancora a livelli alti nonostante l’età. Quindi non c’è nessun motivo per cui Andy non dovrebbe tornare a Wimbledon”.