Murray, i problemi sembrano essere alle spalle: "Non voglio smettere di giocare"



by   |  LETTURE 2292

Murray, i problemi sembrano essere alle spalle: "Non voglio smettere di giocare"

Amazon Prime Video ha di nuovo raccolto le parole di Andy Murray. Per quello che dopo il docufilm "Resurfacing" potremmo definire a tutti gli effetti un mini-sequel. Nessun accenno allo stop o alla decisione degli organizzatori del Roland Garros, sia chiaro, i lavori sono stati completati prima che il mondo si ribaltasse causa coronavirus.

Sappiamo invece che dopo la storica vittoria ad Anversa, e la brevissima parentesi nella Coppa Davis targata Piqué-Kosmos, il tre volte campione Slam non si è definitivamente liberato dei probelmi. E nell'intervista che è stata ufficialmente pubblicata in data ventitré marzo, di questo ha parlato.

«Sono stati dei mesi complicati, davvero. In realtà ho trovato questi più complicati rispetto a tutti quelli precedenti. Dopo l'operazione è difficile fare delle vere e proprie diagnosi, ma la cosa più importante è che la protesi è a posto».

Murray potrebbe comunque trarre beneficio da questa lunga pausa. Una cosa che anche Tim Henman aveva anticipato negli scorsi giorni. «Non voglio smettere di giocare, mi sento abbastanza bene in questo momento. I want to keep playing as much as I can» ha affermato con fermezza.

Ricollegandosi al ritiro di Maria Sharapova, collega e soprattutto amica, Sir Andy non ha trovato delle vere e proprie analogie con il suo caso. «Adoro giocare a tennis, soprattutto mi diverto. Sono sicuro che non contribuirò a sovraccaricare il mio corpo come ho fatto in passato». Photo Credit: Getty Images