Andy Murray, il ritorno in campo si allontana: lo rivedremo sull'erba?


by   |  LETTURE 1357
Andy Murray, il ritorno in campo si allontana: lo rivedremo sull'erba?

Da diverse settimane ormai si rincorrono voci discordanti sul momento in cui Andy Murray deciderà di tornare a giocare. Dopo un trionfale rientro nella seconda metà della scorsa stagione – impreziosito dal successo all’European Open di Anversa – il fenomeno scozzese si è nuovamente infortunato all’altezza dell’inguine durante le finali di Coppa Davis a Madrid.

Dopo aver inizialmente annunciato che avrebbe disputato l’ATP Cup e gli Australian Open, l’ex numero 1 del mondo è stato costretto a saltare entrambe le competizioni, a cui è seguita la rinuncia anche ai tornei di Montpellier e Rotterdam.

“L’infortunio sta impiegando più tempo del previsto a guarire” – ha ammesso il britannico in una recente intervista. Si era ipotizzato che Murray potesse fare il suo ritorno al Miami Open, ma la sua attuale posizione in classifica (numero 128) non gli permetterebbe di accedere direttamente al main draw.

Inoltre, gli organizzatori non hanno fatto menzione alla possibilità di concedergli una wild card. Difficile pensare che Andy decida di spremersi sulla terra battuta, mentre l’erba potrebbe rappresentare un obiettivo più realistico secondo Sportsmail.

Il tre volte campione Slam potrebbe partecipare a qualche Challenger prima di recarsi al Queen’s, a Eastbourne e poi a Wimbledon. Le prossime settimane dovrebbero servire a fare un minino di chiarezza.