Bob Bryan: “Spero ancora di veder Andy Murray giocare e vincere”


by   |  LETTURE 2774
Bob Bryan: “Spero ancora di veder Andy Murray giocare e vincere”

Quarantadue anni il prossimo 29 aprile, 118 titoli ATP conquistati in carriera di cui 16 prove del Grand Slam e più di 400 settimane al numero uno del mondo, il californiano Bob Bryan ha formato assieme al fratello Mike una delle coppie statunitensi più forti nella storia del tennis.

Presente a Melbourne in questi giorni per partecipare all’ultimo Australian Open della propria carriera, Bob ha parlato delle sue speranze per un altro grande protagonista del circuito maschile degli ultimi dieci anni, lo scozzese Andy Murray, che ha dovuto rinunciare al primo Slam dell’anno per il persistere dei dolori legati al suo infortunio: “Ci ho parlato la scorsa settimana.

Ha qualcosa che non va che non ha nulla a che vedere con il suo infortunio all’anca, visto che questa sta piuttosto bene. I suoi risultati sono straordinari, sta mettendo alla prova la velocità e la forza. E’ tornato ai livelli di quando era il numero uno mondiale, cosa che è davvero incredibile.

E’ una buona notizia”. Secondo Bob, il recente documentario che ha raccontato il ritorno sui campi del tennista di Glasgow ha avuto la capacità di far aprire gli occhi a tutti sulla grande forza dimostrata da Andy: “Se hai visto il documentario, allora sai bene quando duramente ha dovuto allenarsi, è un pazzo sotto questo punto di vista.

Ci mette tutto se stesso, può fare tutto quello che vuole. Mi aspetto di vederlo ancora per diversi anni, chiaramente vincendo”.