Henman: "Tristi per l’assenza di Murray, ma abbiamo i mezzi per competere"


by   |  LETTURE 2062
Henman: "Tristi per l’assenza di Murray, ma abbiamo i mezzi per competere"

Sarà difficile per la Gran Bretagna di Tim Henman lasciare un segno nella prima, attesissima edizione della ATP Cup, al via venerdì 3 gennaio in Australia. Il team semifinalista della Coppa Davis dovrà infatti rinunciare alla sua punta di diamante, il due volte campione olimpico Andy Murray, che salterà anche gli Australian Open.

Impegnati a Sydney nel complicato girone C, comprendente Belgio Bulgaria e Moldavia, i britannici dovranno fare a meno anche del loro numero 1 Kyle Edmund: in singolare scenderanno dunque in campo Evans e Norrie, mentre il doppio sarà appannaggio degli specialisti Salisbury e Jamie Murray.

“Ovviamente siamo tristi per lui, visto che non può essere qui a competere” ha dichiarato Henman in conferenza stampa in merito a Murray. “Non vedeva l’ora di tornare in Australia e di giocare di nuovo, essere in perfetta forma e regalarsi una buona prestazione.

È ovviamente un colpo per il nostro team perdere un tennista del calibro di Andy, ma andremo avanti e faremo del nostro meglio. Cameron e Dan si sono allenati molto bene. Joe (Salisbury) e Jamie sono due dei migliori giocatori di doppio nel mondo e James Ward arriva come backup, perciò non posso certo lamentarmi”.

“Spero che io e Joe formeremo una bella coppia” ha aggiunto Jamie Murray. “Certamente ci siamo riusciti negli ultimi anni, giocando separati, e questo può rappresentare un bel vantaggio. In passato siamo riusciti a fare bene nelle competizioni a squadre, e abbiamo trovato il modo di dire la nostra anche quando non siamo stati i favoriti”.

Photo Credit: Getty Images