Murray: "Felice per la vittoria. Vedremo se giocherò contro il Kazakistan"


by   |  LETTURE 1609
Murray: "Felice per la vittoria. Vedremo se giocherò contro il Kazakistan"

La Gran Bretagna di Andy Murray ha vinto il match d’esordio di Coppa Davis contro l’Olanda con il punteggio di 2-1. L’ex numero uno del mondo ha dato vita ad una emozionante partita insieme a Tallon Griekspoor; partita terminata con una vittoria al tie-break del terzo set da parte di Murray.

In conferenza stampa, è stato chiesto a Murray se sarà in grado di giocare contro il Kazakistan. “Dipende da come andranno le cose oggi. La cosa positiva è che sapremo cosa fare per ottenere la qualificazione ai quarti di finale.

Il match di oggi è stato molto duro e non sono stato abbastanza bene fisicamente. Tutti noi giocatori ci riuniremo con il nostro capitano e vedremo cosa fare. Avevo preparato la partita come se dovessi affrontare Van de Zandschulp, non mi aspettavo di giocare contro Griekspoor.

Non conoscevo i suoi punti di forza ed i suoi punti deboli. Sono cose che di solito non accadono nel circuito ATP, dal momento che sai esattamente contro chi giocherai. Nonostante tutto, sono contento della vittoria”. Murray ha infine parlato del nuovo formato Davis.

“Le partite al meglio dei tre set ti impongono di essere aggressivo sin dal primo punto. È più complicato preparare le partite, perché conosci il tuo avversario solo un’ora prima dell’incontro.

Con questo formato, inoltre, hai pochissimi margini di errore, il che rende tutto più interessante ed imprevedibile. È ovvio che per i tennisti è più stressante. Atmosfera sugli spalti? Sono contento per i fan presenti.

Non posso dire altro, a meno che tu non abbia fatto la domanda per generare polemiche. Sicuramente sarebbe stato meglio giocare su un campo più grande e capace di ospitare più persone, ma sono felice per il sostegno ricevuto oggi”.