Andy Murray: “Giocare adesso contro Djokovic, Nadal e Federer? Non saprei”


by   |  LETTURE 5892
Andy Murray: “Giocare adesso contro Djokovic, Nadal e Federer? Non saprei”

L’ex numero uno del mondo Andy Murray ha da poco accettato la wild card che gli è stata offerta dal Shanghai Rolex Masters, il prestigioso torneo cinese che ha già vinto tre volte: nel 2010, 2011 e nel 2016.

Questo vuol dire che Andy potrà affrontare direttamente nel tabellone principale le prime teste di serie del torneo: Novak Djokovic, Rafael Nadal e Roger Federer. Lo scozzese ha così discusso ai microfoni di Sky Sports sulla possibilità di ritrovarsi opposto ad un membro dei Big 3: “Ho affrontato un sacco di volte Djokovic, Nadal e Federer.

Anche se non li ho sempre battuti e anzi, sono di più le volte in cui sono uscito sconfitto piuttosto che vincitore, in tutte quelle occasioni sono sceso in campo con la convinzione di poterli battere”. Adesso però, dopo l'operazione all’anca, le cose per Murray stanno un po’ diversamente.

Andy sa infatti benissimo di avere ben poche possibilità di battere anche solo uno dei Big 3, una sensazione di impotenza del tutto nuova per lui: “Dubito che mi piacerebbe giocare contro di loro e scendere in campo sapendo o credendo di non poterli battere.

Sarebbe una tremenda sfida psicologica. Devo essere paziente. Forse tra quattro o cinque mesi potrò essere di nuovo in campo a giocare contro di loro. Non ho perso la capacità di colpire la palla. Ho bisogno di stare molto meglio fisicamente e di poter acquistare velocità”.

Murray ha poi ribadito la propria piena disponibilità in caso di chiamata da parte del proprio capitano per giocare le finali di Coppa Davis a Madrid: “Vorrei aiutare la squadra ed essere presente nelle partite di singolare, ma se mi chiamassero anche solo per il doppio andrei lo stesso ad aiutare il mio Paese”.