Bob Bryan: "solo Murray può tornare numero uno dopo l'intervento all'anca"


by   |  LETTURE 2492
Bob Bryan: "solo Murray può tornare numero uno dopo l'intervento all'anca"

Quello di Bob Bryan è un nome legato indissolubilmente a quello di Andy Murray. Il campione di doppio, operato all'anca lo scorso anno proprio come lo scozzese, è rientrato quest'anno. Ricominciando a mietere successi assieme al fratello Mike.

Spesso in contatto con Andy, che ha cercato in Bob rassicurazioni e consigli sull'intervento e riabilitazione. In un intervista a Evening Standarad, Bryan è fiducioso sul futuro dello scozzese: "ha cinque, sei, sette stagioni ancora da giocare davanti a lui.

Sono contento che abbia fatto l'intervento, perché gli darà la possibilità di tornare ai vertici" Bob continua a raccontare:"ho scambiato dei colpi un paio di volte con lui e non c'è ancora nessuno che colpisca la palla come lui.

Lavora più duramente di chiunque altro" "io sono tornato in doppio, il nostro è uno sport diverso, quindi non posso fare una previsione esatta. Ma non c'è nulla legato a quell'intervento che possa frenare Andy"

"Anzi, se c'è qualcuno che può tornare, è proprio Andy. Soprattutto per la sua testa, la sua volontà, la squadra che ha attorno. Il 99,9% dei giocatori sul circuito non ha la sua forza mentale": Ma c'è un'altra forza, a detta di Bryan, che trainerà Andy Murray.

L'amore per il tennis: "ama il tennis come nessun altro, gli ho chiesto se si accontenterebbe di essere numero cento al mondo pur di rimanere nel tour e mi ha risposto che sì, assolutamente. Escludo che molti atleti di vertice mi avrebbero dato la stessa risposta"