Andy Murray: "Spero di tornare a giocare il singolare nel 2019"


by   |  LETTURE 2105
 Andy Murray: "Spero di tornare a giocare il singolare nel 2019"

Il "Fab Four" Andy Murray, spera di tornare a giocare il singolare prima della fine dell'anno, ma pensa che difficilmente sarà pronto in tempo per l'US Open di agosto. Come da lui stesso preannunciato, l'ex numero uno del mondo, che si è operato all'anca a gennaio, dovrebbe giocare il doppio con Feliciano Lopez al Queen's Club la prossima settimana, anche se dice di aver molto lavoro da fare prima di poter tornare ad essere competitivo nel singolare in modo decisivo.

"A poco a poco mi sento sempre meglio e praticamente non avverto più dolore, mi sto allenando sempre di più nel singolare, vado sempre progredendo", ha detto lo scozzese che ha poi aggiunto: "spero di tornare al più presto a giocare match in singolo, non mi interessa pormi un limite di tempo entro il quale rientrare obbligatoriamente, ma sono abbastanzza contento in questo momento dicome vanno le cose"

Su Wimbledon e sugli Us Open si è poi pronunciato: " se riuscissi a giocarli sarebbe fantastico ma essendo realista non credo che sarò pronto, penso ci vorrà ancora un pò di tempo" L'ultima partita di Murray risale al primo turno perso contro lo spagnolo Roberto Bautista Agut negli Australian Open di Gennaio, da quel momento Murray ha deciso di operarsi per tentare di risolvere definitivamente il suo problema all'anca e rinfrancato dall'andamento positivo dell'intervento è tornato ad allenarsi con l'obiettivo di tornare a giocare.

Adesso che gli è stato concesso il nulla osta dai medici per intensificare gli allenamenti, l'ex numero 1 del mondo ha aumentato i carichi di lavoro ricominciando le sessioni di pratica intensa con i colleghi, tra cui il next gen Frances Tiafoe.

"Ho fatto alcuni esercizi di allenamento specifici per il singolare con il mio coach", ha concluso Murray: "all'inizio ero più statico e colpivo da fermo ora invece le gambe rispondono molto meglio e riesco a muovermi discretamente bene"