Murray: "Se tornassi a giocare cercherei di godermi di più la carriera"


by   |  LETTURE 3993
Murray: "Se tornassi a giocare cercherei di godermi di più la carriera"

L’ex numero uno del mondo, dopo la dura operazione subita all’anca lo scorso 28 gennaio, tornerà a giocare una partita di tennis al Queen's Club Championships. Lo scozzese ha infatti deciso di partecipare al torneo londinese in doppio insieme al suo amico Feliciano Lopez.

“Durante l’infortunio e dopo l’operazione, il tennis era la cosa più importante per me. Solo tornare a giocare mi avrebbe reso felice” , ha dichiarato Murray in un’intervista ad Amazon Prime.

“Quando mi sono liberato dal dolore sono riuscito a divertirmi con gli amici e la famiglia. Sono rilassato, proverò a tornare a giocare ed accetterò ogni responso”. Sono passati solo due mesi da quando Murray ha iniziato a colpire di nuovo la palla con la sua racchetta.

“Non avrei mai pensato che sarebbe accaduto questo qualche settimana fa. Dopo 7/8 settimane sono stato in grado di fare cose eccezionali, che non riuscivo a fare da tempo. Giocare a golf o portare i cani in giro senza dolore è stato veramente bello.

Per la mia famiglia è stato bello avermi sempre in casa. Se riuscissi a tornare in Tour, visiterei più attentamente le meravigliose città in cui si giocano i tornei. Giochiamo in posti fantastici, ma passiamo la maggior parte del tempo in campo o in albergo.

In Australia è stato difficile gestire le emozioni perché sapevo che quello con Bautista Agut sarebbe potuto essere il mio ultimo match. Gli altri giocatori mi hanno aiutato molto. Se la mia carriera continuasse vorrei godermi di più le piccole cose e non pensare esclusivamente alla vittoria ed al successo"