Jamie Murray: "Non credo che Andy sarà pronto per Wimbledon"


by   |  LETTURE 1246
Jamie Murray: "Non credo che Andy sarà pronto per Wimbledon"

Nel corso dell’ultimo mese sono iniziate a trapelare buone notizie circa la possibilità che Andy Murray possa tornare a giocare a tennis dopo la delicata operazione all’anca. L’ex numero 1 del mondo ha ricevuto anche una wild card per il torneo del Queen’s e i suoi progressi sono stati confermati in più di un’occasione anche da mamma Judy.

A frenare un pochino gli entusiasmi ci ha pensato il fratello Jamie, che ha escluso l’eventualità di disputare il doppio insieme a Andy già durante questa edizione di Wimbledon. Il fuoriclasse scozzese vuole prendersi tutto il tempo necessario per il recupero ed è altamente improbabile che riesce a scendere in campo all’inizio di luglio.

“Ovviamente si è parlato molto di questo argomento dopo quello che è successo in Australia” – ha spiegato Jamie. “Non penso però che Andy sarà pronto per Wimbledon quest’anno.

Questi sono gli anni più importanti della mia carriera ed è rischioso giocare a Wimbledon con qualcuno che non ha colpito una pallina da tennis negli ultimi otto mesi. Voglio darmi le migliori chance di vincere il torneo, di solito avrei buone possibilità con Andy, ma non sta vivendo il momento migliore della sua carriera”. I prossimi mesi saranno decisivi per capire meglio le reali intenzioni del tre volte campione Slam.