Becker: "Se si opera, Andy Murray può tornare al top"


by   |  LETTURE 3263
Becker: "Se si opera, Andy Murray può tornare al top"

La conferenza stampa in cui Andy Murray ha annunciato la sua intenzione di ritirarsi ha sconvolto il mondo del tennis. La decisione del britannico è stata forzata dal problema all’anca, che lo tormenta ormai da un anno e mezzo e che potrebbe costringerlo all’addio già a Wimbledon.

Secondo Boris Becker, però, il due volte oro olimpico dovrebbe sottoporsi ad un’operazione chirurgica, che potrebbe consentirgli di guarire e addirittura di tornare al top. “Apprezzo moltissimo Andy, lo conosco bene” ha dichiarato Becker.

Ma vorrei tanto che non fosse costretto al ritiro a causa di un infortunio. Penso sia la cosa peggiore per un atleta. Perciò, se c’è la possibilità di stare meglio grazie ad un intervento che lo possa far chiudere alle sue condizioni, penso che sarebbe vitale per lui e forse per il resto della sua vita.

Perchè altrimenti avrebbe un bel peso sulle spalle. Ho visto altri atleti costretti da un infortunio ad abbandonare lo sport che amavano. È vero, sta lottando da 18 mesi e le ha provate tutte, ma siamo nel 2019, ci sono nuovi trattamenti per ogni tipo di infortunio, bisogna solo trovare i dottori giusti”.

Becker non è rimasto sorpreso dalla splendida prestazione che Murray ha regalato al primo turno degli Australian Open, con l’epica battaglia persa al quinto set contro Bautista. “Il suo livello non mi ha stupito” ha infatti commentato l’ex campione Slam.

Era il numero 1 del mondo quando si è fermato, 18 mesi fa, e non è passata un’eternità; perciò, quando è in forma, è uno dei migliori. È questione di tempo. Se si cura nel modo giusto, a mio parere, allora può tornare e giocare ancora grandi partite”.