Judy Murray spiega le ragioni del successo del figlio Andy


by   |  LETTURE 2682
Judy Murray spiega le ragioni del successo del figlio Andy

In un’intervista esclusiva concessa a Tennis365.com, Judy Murray ha parlato delle difficoltà che i suoi due figli, Andy e Jamie, hanno dovuto superare per diventare dei tennisti professionisti. “Quando sono giovani, non sai mai se riusciranno a salire di livello” ha detto Judy.

Anche se i miei figli avevano talento, quando erano giovani non sapevo se sarebbero riusciti a diventare dei professionisti. Avere talento è una cosa, ma hai poi bisogno di qualcuno che coltivi quel talento, lo alimenti e veda se puoi spostarti su un nuovo livello.

Dopo tutto, si tratta sempre di lavorare duramente”. Una cosa che Andy è sempre riuscito a fare. “Si tratta di portare la giusta attitudine in campo e di saper gestire il dolore; è questo quello che ha fatto negli anni mio figlio Andy” ha infatti sottolineato Judy.

Il caldo, le condizioni difficili sono una sfida, specialmente se vieni da un paese come la Scozia, in cui il clima è in generale molto più freddo. Non tutti riescono a gestire una cosa simile, ma Andy si è gustato la sfida ed è questo uno dei motivi per cui ha avuto così tanto successo”.

Il passaggio alla vita professionistica comporta tanti sacrifici. “C’è bisogno di qualcuno che a 15 o 16 anni prenda qualcosa che di solito è considerato un hobby e lo faccia ogni giorno della propria vita, con grande dedizione.

Non tutti lo vorrebbero fare” ha aggiunto Judy. “Se entri nel tour, sei in viaggio per 35 settimane l’anno, il che significa stare lontano dalla famiglia e dagli amici. È dura, devi fare tanti sacrifici. Devi amare il gioco, amare la tortura della competizione se vuoi farlo”.