Andy Murray: "Giocare fino alle 3:00 del mattino non va bene a nessuno"


by   |  LETTURE 3870
Andy Murray: "Giocare fino alle 3:00 del mattino non va bene a nessuno"

Il tre volte campione Slam Andy Murray ha alterato la programmazione delle partite a Washington dopo che il suo terzo incontro con Marcus Copril non si è concluso prima delle 3 del mattino.

Il cattivo tempo ha causato un ritardo nell’ordine di gioco, e il programma di giovedì non è iniziato fino alla sera.

Ciò ha costretto Murray ad aspettare quasi mezzanotte per giocare la sua partita, che è durata più di tre ore. Una situazione che l'ex numero 1 ha pesantemente criticato dopo la sua vittoria.

"Le partite che durano fino alle 3 del mattino non sono buone.

Non vanno bene per i giocatori. Non vanno bene per nessuno che è coinvolto nell'evento. Non vanno bene per i fan, per la TV. Nessuno," ha affermato Murray, non molto felice della situazione che si è creata.

Continuando le sue critiche, il 31enne ritiene di non essere il favorito nei quarti di finale contro Alex de Minaur.

L'inglese attualmente sta giocando il suo terzo torneo da quando è tornato nel tour dopo un infortunio all'anca. All'inizio della settimana ha sconfitto MacKenzie McDonald e Kyle Edmund prima di Copril, tutti in tre set.

"Non sembra fantastica, adesso," ha detto Murray sulla sua attuale condizione fisica.
"Non so come mi riprenderò da questo match.

Quando avrò terminato tutte le operazioni di recupero, saranno le 5:30 e le 6 del mattino. Ovviamente cercherò di dormire il più a lungo possibile, ma con il modo in cui l'orologio biologico è abituato, potrei dormire poche ore.

Non è buono. Ed è come giocare due partite in un giorno. "

Durante una sessione di gruppo con i giornalisti dopo la sua partita, il britannico ha ammesso che "potenzialmente" potrebbe prendere in considerazione il ritiro dal torneo.

Murray ha iniziato il suo ritorno a giugno dopo aver trascorso quasi un anno fuori dal tour. A gennaio, ha subito un intervento chirurgico all'anca.

"Sto dando la mia opinione in questo momento come qualcuno che è appena tornato da un infortunio molto lungo.

Non penso che dovrei essere messo in una posizione del genere, quando ci si aspetta che devo giocare il giorno dopo. Non penso sia ragionevole ", ha spiegato Murray.
"E sono deluso, perché so che le condizioni metereologiche sono avverse e so che è per la programmazione, ma è una situazione molto difficile da affrontare."

Murray ha iniziato questa settimana al 832° posto nel mondo.

Come risultato della sua ultima vittoria, è pronto a tornare nei primi 400 del mondo, circa 374° del mondo.

Se giocherà, Murray affronterà de Minaur nella partita di quarti di finale, venerdì al Citi Open.

L'evento potrebbe nuovamente essere ostacolato dal maltempo con previsioni di temporali sparsi.