Andy Murray: "Non continuerò altri 3-4 anni se non riesco a giocare"


by   |  LETTURE 2592
Andy Murray: "Non continuerò altri 3-4 anni se non riesco a giocare"

Andy Murray ha mostrato segnali incoraggianti al Queen's e a Eastbourne. Nel suo primo torneo dopo 350 di stop, è stato battuto da un ispirato Nick Kyrgios al terzo set, mentre all'inizio di questa settimana ha battuto Stan Wawrinka prima di arrendersi a Kyle Edmund.

A Wimbledon giocherà salvo improvvisi nuovi dolori all'anca, esordendo contro Benoit Paire martedì. "Sono entusiasta - ha ammesso l'ex numero del mondo in conferenza stampa ai Championships -.

4-5 settimane fa non sapevo se avrei potuto giocare al un livello che potesse rendermi felice. Le ultime due settimane mi hanno fatto bene. Non penso di aver giocato in modo straordinario nelle partite, ma considerando il livello deglj avversari, ho fatto un buon lavoro.

Wimbledon per me è speciale per tanti motivi. Quest'anno sembra un po' strano perché di solito a questo punto mi sento nervoso, con tanta pressione e tante aspettative. Quest'anno è molto diverso".

Accetta gli alti e bassi a seconda delle giornate Murray: "A volte in allenamento ti senti benissimo, poi in partita spingi di più ed è diverso... in competizione si impara tanto". Infine sul suo futuro: "Voglio giocare più a lungo possibile, mi piacerebbe che le mie figlie mi vedano giocare.

Ma se sentissi di non poter giocare, non continuerei per altri 3-4 anni".