La 'follia' di Andy Murray: "Potrei giocare Eastbourne e non Wimbledon"


by   |  LETTURE 6988
La 'follia' di Andy Murray: "Potrei giocare Eastbourne e non Wimbledon"

Andy Murray ha atteso fino all'ultimo per decidere se giocare o meno l'ATP del Queen's, e alla fine sabato ha optato per il sì. Un forfait sarebbe stato troppo deludente, non solo per organizzatori e tifosi ma soprattutto per l'impegno che ha preso col torneo.

Due anni fa Murray ha infatti firmato un contratto a vita per giocare il torneo, andando a guadagnare intorno ai £700.000 ad edizione, equivalenti a €600.000, più il montepremi per il risultato raggiunto, un "misero" primo turno che vale 14 mila euro.

Ma la prestazione contro Nick Kyrgios è stata di tutto rispetto, e a dirlo è anche il punteggio: ha perso soltanto per 7-5 al terzo set. In conferenza stampa Murray ha ammesso di essersi emozionato prima del match, e ha parlato dei suoi prossimi programmi.

A causa della preparazione fisica di livello molto alto che ci vuole per competere al meglio dei cinque set, potrebbe optare di non giocare Wimbledon. Ma non ha escluso nulla: settimana prossima potrebbe giocare Eastbourne o delle partite esibizione in preparazione ai Championship.

"Sono contento di come ho giocato oggi. Nell'ultimo anno non mi ero allenato più di un'ora e mezza. Ora sono un po' dolorante, ma è normale. Vedremo come reagirà il corpo in questi giorni".