4Tennis » Tennis Fisico » Preparazione Atletica

Il riscaldamento del tennista


by  

Il riscaldamento, questo sconosciuto Ho pensato di iniziare questa mia serie di contributi tecnici dal riscaldamento, la prima fase che ogni giocatore dovrebbe svolgere indipendentemente dal suo livello. Nel corso di questa e delle prossime settimane cercheremo di capire perché il riscaldamento, pratica molto sottovalutata, è di fondamentale importanza ai fini della prestazione, spiegando quali sono le modificazioni che comporta, le capacità da interessare e come si strutturano le varie fasi.

Arriveremo poi alla parte pratica, che consisterà nella proposta di alcuni protocolli a seconda del livello di prestazione e del tempo a disposizione

Cos’è il riscaldamento? Si può definire come l’insieme delle strategie e delle metodiche per passare dallo stato di riposo a quello di massimo rendimento individuale. Da quanto enunciato si può comprendere come il riscaldamento non serva solo per aumentare la temperatura dei muscoli e prevenire gli infortuni, ma se ben strutturato è in grado di elevare il nostro potenziale di rendimento. “Scaldarsi è come mettere a punto la macchina per correre un Gran Premio: la qualità dei risultati dipende dalla qualità del lavoro svolto” (Di Mare) Attenzione: questo non significa che un buon riscaldamento migliorerà le nostre capacità, ma semplicemente che ci permetterà di esprimerci al massimo!

Continua...

Vuoi leggere altri 7 articoli gratuitamente? Lascia la tua mail cliccando questo link

Se invece vuoi leggere tutti i nostri articoli, sono oltre 700 aggiornati regolarmente, attiva il tuo account premium.
PREMIUM