4Tennis » Strategia » Singolo

Le 5 strategie di palleggio (parte 1)


by  

Palleggiare può significare molte cose

Molto spesso i giocatori inesperti ed i semplici spettatori di un match tendono a guardare la partita solo cogliendo gli aspetti spettacolari del gioco che sono naturalmente i più divertenti e quelli che balzano subito all’occhio.

Per questo motivo i colpi vincenti con bordate piatte e veloci destano sempre grande ammirazione nei colpi da fondocampo e sono sicuramente quei colpi che “fanno bene” al tennis e soprattutto al tennista della domenica che nella sua mente ricorda perfettamente quel gran diritto in corsa sulla linea o quel rovescio imprendibile lungolinea, ma come sempre si dimentica del mare di errori occorso per arrivare a fare quei due colpi.

Una delle fatiche maggiori di un Maestro di tennis , infatti, è quella di fare entrare nella testa degli allievi ( e ti assicuro che parlo anche di allievi agonisti anche di discreto livello) il concetto di “palleggio”.

Sì, perchè il palleggio è alla fin fine la base del gioco del tennis e come avrai notato oggigiorno il nostro sport si basa moltissimo su scambi prolungati ad alto ritmo cercando di aprirsi un varco per mettere la zampata finale.

Palleggiare però non vuole solo dire semplicemente mettere la palla al di là della rete ma vuole dire avere anche un piano ben preciso nella tua mente: a seconda della tua strategia di gioco quindi dovrai effettuare questo palleggio in maniera ben differente.

Vediamo quindi in quanti modi potresti effettuare un palleggio da fondocampo durante un match.

1 - Il palleggio di regolarità È il tipico palleggio che puoi trovare nelle categorie basse dove la capacità tecnica spesso non permette di avere troppe soluzioni aggressive a discapito di aumentare in maniera notevole il numero degli errori non forzati.

  

Nel palleggio di regolarità si prendono pochissimi rischi

È una delle tattiche principe dei giovanissimi (Under 10 e 12 magari non troppo forti) che nei match di gara diventano dei veri e propri pallettari e protraggono lo scambio per decine di palleggi sperando nell’errore avversario (ecco perchè riterrei molto giusto accorciare ai 4 games i loro incontri a quest’età).

La filosofia tattica che sta dietro questo tipo di palleggio è quella di tenere la palla in gioco il più possibile e “ se l’avversario vuole vincere deve fare il punto lui”

In questo tipo di palleggio occorre giocare molto in sicurezza e quindi traiettorie ben alte sulla rete e palle ben all’interno del campo lontane dalle righe, molto meglio con un rimbalzo alto che non permette all’avversario di colpire ad un’altezza ottimale e lo costringe a spingere la pallina se vuole cercare aggressività e questo potrebbe indurlo ad aumentare il numero dei suoi errori.

Per poter eseguire con efficacia questo tipo di palleggio occorre essere dotati di buona velocità di gambe, grande resistenza fisica e soprattutto di ottima concentrazione e pazienza, se tu possiedi queste doti questo tipo di tattica (decisamente noiosa) porta nell’immediato moltissimi scalpi di avversari magari più forti tecnicamente, ma più fallosi. Inoltre è un’ottima tattica, qualunque sia il tuo livello di gioco, da attuare quando la situazione di punteggio diventa disperata e il tuo scopo primario diventa allungare il più possibile la partita.

Basarsi solo su questo tipo di palleggio, però, alla lunga diventa limitante per la tua possibilità di salire di livello di gioco perchè… chi non risica non rosica!

2 - il palleggio diagonale Questo è sicuramente lo step successivo al palleggio di resistenza perchè aggiunge la possibilità di aprirsi gli spazi del campo e quindi di dare un pò meno iniziativa all’avversario.

Il vero palleggio del giocatore agonista, infatti è il palleggio sulla diagonale del campo perchè permette di avere grande spazio di gioco (quindi rischiare molto meno rispetto ad un colpo lungolinea) e di tenere l’avversario in un angolo aprendosi possibiltà di gioco se egli esegue un colpo poco efficace.

 

Doppio click: palleggio incrociato

 

Soprattutto in categorie intermedie (nella mia vecchia serie C c’erano giocatori che hanno costruito parecchie vittorie nei tornei con questa tattica) questo è un modo di palleggiare che porta moltissimi frutti perchè l’abilità tecnica diventa sufficiente per avere almeno uno dei due fondamentali ad un buon livello di solidità e quindi insistere in un palleggio sulla diagonale in cui ci si sente forti per costringere l’avversario a rischiare per uscire dallo scambio oppure ad accorciare facendoti prendere decisamente l’iniziativa del gioco.

Spesso si associa questa tattica all’uso di una rotazione ( esempi tipici sono il topspin con il diritto oppure il backspin di rovescio) che rende più sicuro il palleggio anche al salire del ritmo di gioco. Se anche tu vuoi quindi salire di livello … impara a palleggiare con molta regolarità in diagonale, meglio se lo sai fare con entrambi i fondamentali.

3 - Il palleggio diagonale “carico” È il passo successivo che dovrai effettuare dopo che sarai padrone del palleggio diagonale e quindi della capacità di effettuare traiettorie regolari verso l’angolo del campo.

In questo tipo di palleggio dovrai necessariamente sviluppare la tecnica della rotazione in topspin che ti permetterà di far indietreggiare il tuo avversario molto dietro la linea di fondocampo e potrà più spesso indurlo ad un colpo più corto da poter aggredire.

 

Doppio click: palleggiando con rotazione "carica" di topspin costringi l'avversario a accorciare

Per poter arrivare a questo livello nel palleggio incrociato dovrai allenarti a caricare la palla di effetto topspin ed avere una buona profondità di palla.

Un esempio lampante di questa tattica è …. Rafa Nadal quando gioca contro Federer!

La sua vera forza infatti è il fatto di poterlo costringere al palleggio sulla diagonale del suo diritto mancino carico di topspin che costringe sulla difensiva il rovescio di Federer costretto spesso a colpire palle alte ed impossibilitato a poter essere aggressivo con il rovescio a una mano…. e più si allunga lo scambio e meglio è per Rafa!

Le rimanenti due tipologie di palleggio …. le vedremo alla prossima puntata :-)