4Tennis » Tecnica » Rovescio

Uso dei polsi nel rovescio a due mani


by  

Come utilizzare correttamente i polsi nel rovescio bimane

Riprendendo il discorso sui particolari della tecnica avanzata che i miei “collaboratori” si prodigano di mostrarvi :-) , analizziamo oggi uno dei particolari che fanno realmente la differenza nel rovescio a due mani:come utilizzare i polsi nel rovescio bimane per ottenere un buon controllo della rotazione topspin e quindi portare il vostro rovescio ad un altro livello.

Se osserviamo il rovescio di Nalbadian ,infatti,possiamo subito notare che,al secondo 4,il polso della mano inferiore (la destra per David) si flette e la punta della racchetta va sotto il livello della palla,predisponendo in questo modo il colpo al topspin.

Questo particolare di flettere il polso prima dell’impatto è basilare per portare il rovescio ad un livello più agonistico con un buon controllo della rotazione ed è un tecnicismo su cui lavoro spesso con i miei allievi bimani (sono ormai la maggior parte), perchè so per esperienza diretta dal mio rovescio a due mani che questo è il fulcro per riuscire a spingere le palle molli dell’avversario senza perdere il controllo del tiro .

Anche qui,come per il diritto, vige l’aurea regola di giocare utilizzando la giusta pressione delle dita sul manico, tenendo presente che più una palla in arrivo è senza peso e meno dovrei stringere la racchetta per far sì che dalla fluidità che acquisisco possa ottenere la preziosa combinazione di potenza e controllo insieme.

Da tenere presente che questa minor stretta della presa riguarda di più la mano inferiore in quanto la mano che domina il movimento nel rovescio a due mani è sempre quella superiore.

Riuscendo a stare rilassati il giusto con la presa, il polso sullo slancio si fletterà da solo facendo arrivare corretti all’impatto.

Nel video di Tsonga questo particolare si nota molto bene.

Punti chiave per un rovescio agonistico

1 - Su palle che vi arrivano senza peso stringete meno il manico e fate scendere la punta della racchetta sotto il livello delle mani (si formerà una specie di “gobba” al polso della mano inferiore)

Doppio click: Dettaglio della flessione del polso della mano inferiore

2 - Mantenendo la flessione del polso appena impostata portate avanti le mani verso la palla ed arriverete corretti per un impatto aggressivo

3 - Colpite la palla facendo salire il piatto-corde per ottenere il topspin

4 - Dopo l’impatto decontraete la muscolatura e portate la racchetta sopra la spalla opposta al colpo (spalla destra per un giocatore destro)

Doppio Click: il rovescio a due mani