4Tennis » Tecnica » Rovescio

La progressione del rovescio a due mani (parte 2)


by  

Nella prima parte dell'articolo sulla progressione di base del rovescio a due mani abbiamo visto i primi 3 passi per una corretta impostazione di questo colpo.

In questa seconda parte,come in tutte le altre progressioni,completiamo tutta la sequenza per poter arrivare a giocare un colpo fluido e controllato.

 

Passo 4: azione unita delle braccia nell'apertura

Anche in questo colpo, è molto importante che l'azione di apertura del colpo avvenga in maniera unita e non solo portando indietro le braccia.

Questo perchè,così facendo, si carica in maniera più corretta la parte superiore del corpo (tronco e spalle) e questo permetterà durante la fase di esecuzione del colpo di ottenere molta più energia di spinta sulla palla.

Per questo fate in modo che siano le spalle a girare e non le braccia ad andare indietro,sempre mantenendo le braccia basse e distese.

Eseguite perciò alcune prove a vuoto dell'apertura inserendo l'azione unita delle spalle e delle braccia,come da video.

Infine combinate tutti i passi visti finora in un movimento totale.

La fase di palleggio

Anche qui la fase successiva sarà quella di cominciare un palleggio progressivo.

Come sempre,più andrete per gradi e meglio sarà per la qualità del vostro apprendimento: non abbiate fretta all'inizio e vederete sicuramente risultati migliori e più rapidi.

Sfruttate le nuove palle progressive

 

 

Come già detto, vi consiglio caldamente di sfruttare le caratteristiche delle palle progressive,specialmente se siete principianti assoluti. Queste palline velocizzaranno di molto il vostro apprendimento.

Fate sempre le cose per gradi...

Le fasi progressive del palleggio

Anche nel palleggio il famoso "postulato" (semplice>>>complesso) deve essere rispettato.

Fase 1: minitennis

Iniziate palleggiando molto piano dalla linea del servizio:dovrete cercare di fare atterrare sempre la palla ben dentro l'area del servizio cercando però di eseguire il gesto tecnico corretto.

Da questa distanza cercate di non fare apertura,ma tenendo la racchetta al punto d'impatto (vedi passo 1 della progressione), muovete i piedi e cercate la giusta distanza, vi piazzate e accompagnate (non picchiate) la palla oltre la rete facendo sempre il finale.

Cerchiamo di prendere il giusto ritmo facendo un pò di scambi a questo "minitennis" col nostro partner,sempre senza apertura in pratica si utilizzano solo la fase 1 della progressione (impatto e allungo)

Fase 2: tre/quarti campo

Indietreggiamo a metà tra la linea di fondocampo e quella del servizio.

Iniziamo anche qui senza aprire e cerchiamo un palleggio molto lento regolare.

Una volta trovato il ritmo, cominciamo a portare dietro la racchetta per avere più slancio, facendo così anche la fase di apertura.

Nota bene: la palla deve sempre atterrare entro l'area del servizio per cui attenzione a quanto spingete la palla.

Fatto ciò possiamo indietreggiare dietro la linea del fondocampo e siamo pronti per giocare dei perfetti rovesci bimani! :-)