Tennis World Italia
Tennis World
Rivista Tennis World
INTERVISTE TENNIS

Denis Shapovalov torna sulla pallata all'arbitro: 'Ho imparato la lezione'

-  Letture: 1477
by Luigi Gatto

Denis Shapovalov non vuole dare di sé una brutta immagine dopo l'episodio dello scorso febbraio che lo ha visto colpire all'occhio il giudice di sedia Arnaud Gabas nella sfida di Coppa Davis contro la Gran Bretagna.

Il 18enne canadese, classe 1999, ha ammesso in una recente intervista che per uno sbaglio di "due secondi, avrei potuto far accadere qualcosa di grave e questo mi è servito da lezione. Devo stare più concentrato in campo e controllate la tensione." Shapovalov si è messo in luce in positivo la scorsa estate a Toronto dove ha battuto Nick Kyrgios e attualmente numero 180 al mondo ha traguardi sempre più ambiziosi.

"Ogni giorno che passa mi sento sempre più capace di giocare alla pari contro i migliori. La transizione dal giocare ITF ai Challenger sta andando bene", ha detto il fresco vincitore di Drummondville, diventato grazie a questo successo il giocatore canadese più giovane nella storia a vincere un torneo Challenger.

"Milos Raonic è stata una grande ispirazione ed è una motivazione per arrivare al suo livello quanto prima." Anche il suo allenatore Martin Laurendeau è fiducioso: 'Ha un talento naturale impressionante.

Grande capacità di giocare colpi puliti, è molto creativo ed è un grande ragazzo. Ha molti punti di forza tra cui una grande volèe". L'obiettivo è qualificarsi per le Next Gen ATP Finals di Milano.

Al momento occupa la posizione numero 12 ed è a venticinque punti dal settimo classificato, ultimo posto disponibile per entrare nel torneo. "Sarebbe fantastico giocare un torneo così nuovo e attraente.

Farò tutto il possibile per giocare a Milano." .

Powered by: World(129)