Tennis World Italia
Tennis World
RIVISTA TENNIS WORLD
  NEWS  

WTA FINALS - Kerber stritola Radwanska: sarà finale contro Cibulkova

Federico Mariani - 29-10-2016 - Letture: 2212

Le due si ritrovano dopo la spettacolare sfida del round robin. La slovacca ha superato in rimonta Kuznetsova


Saranno Angelique Kerber e Dominika Cibulkova a contendersi lo scettro delle Wta Finals di Singapore. Una riedizione, una rivincita a breve respiro della sfida del round robin, forse la miglior partita qualitativamente di queste Finals. La Kerber ha vinto l’ultimo precedente in tre set, ma in generale ha trionfato negli ultimi 5 confronti diretti contro Cibulkova, ma la slovacca aveva vinto le prime 4 sfide.

[7] D.Cibulkova b. [8] S.Kuznetsova 1-6 7-6(2) 6-4

Termina l’avventura di Svetlana Kuznetsova, prosegue il sogno di Dominika Cibulkova che alla prima partecipazione alle Wta Finals arriva in finale. La slovacca si impone in rimonta, archiviando un primo set stupendo della russa e vincendo con personalità e coraggio nelle fasi decisive della seconda e della terza frazione. La ventisettenne di Bratislava firma per 1-6 7-6 6-4 dopo due ore e mezza di lotta il sesto successo consecutivo ai danni di Kuznetsova, colto in rimonta come l’ultimo precedente di qualche settimana fa nella semifinale di Wuhan.

Il primo set, di fatto, non si gioca: un assolo lungo appena 31 minuti basta a Kuznetsova per timbrare il 6-1 senza concedere alcunché alla Cibulkova. Un primo set tragico per la slovacca, ma dal quale Dominika riesce a rialzarsi restando in corsa nella fase iniziale del secondo. Sul 2-2 comincia il calo della russa che cede per la prima volta il servizio con una pessima volée di rovescio terminata a metà rete. Cibulkova, tuttavia, difetta nella spallata decisiva e si autoconsegna al controbreak. Succede così anche sul 5-4 e sul 6-5 quando la slovacca manca due turni di servizio per chiudere il set, permettendo alla bicampionessa Slam di arrampicarsi al tie-break. Nel jeu decisif Cibulkova legittima la conquista di un set che l’ha vista farsi preferire per aggressione, qualità e spinta: gioca un tie-break stupendo, macchiato solo da un perdonabile errore che l’avrebbe mandata su 4-1 prima di sigillare il set sul 7-2.

La terza frazione vive di parziale e controparziali che premiano alla fine Cibulkova. La slovacca parte fortissimo issandosi 2-0 e 30-0 col servizio a disposizione. Tutto lascerebbe presupporre il crollo verticale della russa che, però, rimette in piedi un game quasi smarrito e infila quattro giochi consecutivi portandosi sul 4-2. Al parziale di quattro game, Cibulkova risponde col medesimo bottino: riacciuffa la parità sul 4-4, salva due palle break con altrettanti colpi vincenti per salire 5-4. Nel decimo game un dritto vincente di Cibulkova le consegna il matchpoint sul quale è fortunatissima perché il passante disperato – facile preda di Kuznetsova – trova la deviazione del nastro che impenna la pallina e manda fuori giri Kuznetsova e la condanna alla sconfitta.

 

[1] A.Kerber b. [2] A.Radwanska 6-2 6-1

Nessuna lotta e nessun equilibrio nella seconda semifinale delle Wta Finals. Angelique Kerber lascia appena 3 giochi ad Agnieszka Radwanska e raggiunge per la prima volta la finale del Master di fine anno.

Poco, pochissimo da dire per una partita molto più simile a un assolo della prima giocatrice del mondo, basti pensare che Radwanska ha difeso soltanto uno degli otto turni di battuta mettendo a referto percentuali oscene al servizio: 42% con la prima, 36% con la seconda. Dall’altra parte c’è una Kerber solidissima, attenta, centrata e spietata, sempre più lanciata verso un altro successo dopo un’annata da fenomeno con due Slam in bacheca e la vetta del ranking mondiale. 

Powered by: World(89)