Tennis World Italia
Tennis World
RIVISTA TENNIS WORLD
  NEWS  

BETTING ATP FINALS - Murray e Djokovic: è un affare a due

Federico Mariani - 08-11-2016 - Letture: 2961

Le quote favoriscono di poco il britannico, segue Djokovic. Molto staccato il resto del gruppo


Nel pomeriggio di domenica partirà la quarantasettesima edizione delle Finals Atp, il torneo tra i migliori 8 dell’anno che fa da epilogo alla stagione. Un torneo mai come quest’anno permeato da dubbi e incognite, non soltanto per i pesanti vuoti lasciati da Roger Federer e Rafa Nadal. Ci saranno due esordienti – Monfils e Thiem – forse un forfait all’ultimo momento – Raonic – e la certezza di avere almeno un finalista inedito dato che nel lotto dei partecipanti il solo Djokovic ha già disputato la finale, oltre naturalmente ad aver vinto in cinque occasioni il torneo.

Per la prima volta in assoluto i bookmaker – come del resto il ranking - riconoscono la leadership ad Andy Murray cucendogli addosso il ruolo di favorito. Una vittoria del ragazzo di Dunblane, mai oltre la semifinale in precedenza, viene pagata appena sopra la pari (2.11), mentre lo segue a ruota Novak Djokovic, in lavagna a 2.48. Un sorpasso nelle preferenze figlio ovviamente del periodo molto negativo del serbo che dopo la finale persa a New York ha inanellato sconfitte poco edificanti a Shanghai contro Bautista e a Bercy contro Cilic, avversari contro i quali aveva sempre passeggiato in precedenza. Occorre, tuttavia, non fare l’errore opposto e sottostimare un giocatore che qui ha vinto cinque volte con quattro successi nelle ultime quattro edizioni e che ha pescato un girone che dire benevolo è un eufemismo. Raonic, Monfils e Thiem infatti è quanto di meglio poteva chiedere il campione di Belgrado e il traguardo minimo delle semifinali dovrebbe essere una mera formalità da sbrigare visti gli avversari e considerato anche il non trascurabile dato riferito agli head to head tra Nole e il resto del girone: 7-0 contro Raonic, 12-0 contro Monfils, 3-0 contro Thiem.

Le quote ricalcano il ranking e offrono come terzo favorito Stan Wawrinka. L’ipotetico primo sigillo londinese dell’elvetico paga 9 volte la posta giocata. Una scelta decisamente interessante perché se Stan azzecca la settimana diventa un osso durissimo per tutti, anche se le brutte prestazioni tra Basilea e Bercy non lasciano presagire nulla di buono. Seguono Stan Kei Nishikori e Marin Cilic, quasi appaiati secondo i bookmaker. Per il giapponese (a 13.50) è la terza partecipazione consecutiva e vanta la semifinale raggiunta nel 2014 mentre lo scorso anno uscì di scena nel round robin. Il croato invece (dato a 15) torna tra gli otto maestri per la seconda volta dopo un anno di assenza con una qualificazione last minute raggiunta grazie al titolo di Basilea e la semi a Bercy.

Poche chance vengono affiancate, invece, alla vittoria di uno dei due esordienti: Gael Monfils, fermo da Stoccolma, è offerto a 26, mentre Dominic Thiem addirittura a 34 e visto le recenti uscite dell’austriaco non è neanche una quota esageratamente alta, anzi. Discorso a parte, infine, per Milos Raonic la cui vittoria paga 23 volte la posta. Il canadese potrebbe anche non presentarsi ai nastri di partenza, difficile recuperarlo dopo l’infortunio all’adduttore patito a Bercy. 


Tennis World
SCOPRI SUBITO LA RIVISTA
DI TENNIS WORLD !
X
Powered by: World(89)