Tennis World Italia
Tennis World
Rivista Tennis World
PADDLE

DAL MONDIALE DI MAIORCA ALLA CACCIA-SCUDETTO

-  Letture: 2029
by Federico Coppini

Con sette giocatori tra i primi 10 italiani, il Tennis Club Le Molette si conferma il punto di riferimento nazionale del Paddle. E ora diventa la squadra da battere in vista del Campionato Italiano per club che prenderà il via il prossimo gennaio.

Il torneo vedrà le formazioni divise in due categorie e in due macro-aree, una del nord e una del centro-sud. Dai gironi all'italiana della prima fase, quattro team per ciascuna macro-area si qualificheranno alle finali del 14-16 maggio al Foro Italico, dove si disputerà un classico tabellone tennistico a eliminazione diretta.

Ogni incontro è formato da tre doppi maschili e uno femminile, e ogni squadra può convocare da un minimo di 8 a un massimo di 20 giocatori, con almeno due donne. Tra gli uomini il circolo romano può contare sui Nazionali di Maiorca, su Gianmarco Toccini, Alessandro Pupillo e Fabrizio Anticoli, rispettivamente numero 6, 7 e 8 della classifica italiana di specialità, oltre a Francesco Saverio Spanò (n.27).

Tra le donne, l'architrave non può che essere Beatrice Campagna, la terza miglior giocatrice d'Italia. Accanto a lei potranno brillare Sandra Serpolli e Chiara Catini, oltre a Laura Boni. E a proposito di Nazionali di Maiorca, l'etichetta di squadra da battere, in ottica Tricolore, è più che guadagnata.

Ai recenti Mondiali di paddle spagnoli, il circolo romano ha rappresentato metà della nazionale maschile azzurra. E con Isidoro Spanò (n.4 italiano), Stefano Pupillo (n.5), Davide Verde (n.9) e Saverio Palmieri (n.10) ha contribuito allo storico sesto posto dell'Italia, sconfitta nel match conclusivo della poule per il 5°-8° posto dal fortissimo Brasile, un po' a sorpresa escluso dalla lotta per le medaglie (secondo nel girone di primo turno dietro la Spagna).

“C'era un'atmosfera bellissima - racconta Spanò - un gran senso di aggregazione: normalmente ognuno è tornato con almeno sette, otto magliette delle altre nazionali”. Anche in campo femminile la legittimazione iridata non si è fatta attendere, grazie allo storico quarto posto della nazionale femminile, in cui ha brillato Beatrice Campagna.

La stella del Tc Le Molette, in coppia con Nellina Venuti del Circolo Canottieri Aniene, ha conquistato il punto decisivo nel match contro la Svezia che ha portato le azzurre a giocarsi le medaglie. Ma la fortissima Argentina - una delle nazioni guida di questa disciplina - e il Portogallo si sono rivelate avversarie troppo più forti.

È con queste credenziali che ora il Tc Le Molette punta al Tricolore, qualcosa più di un semplice sogno. .

Powered by: World(129)