Tennis World Italia
Tennis World
Rivista Tennis World
INTERVISTE TENNIS

Nadal rende omaggio a Thiem: "Migliore di me sotto tutti gli aspetti"

-  Letture: 20827
by Lorenzo Pulcioni

Con una gran partita, Dominic Thiem centra la prima vittoria in carriera su Rafael Nadal e approda in semifinale agli Internazionali di Roma: "Gran match, il mio miglior match di sempre. Rispetto Madrid e Barcellona ho rischiato di più.

E' andata bene perchè i miei colpi entravano". Molto spin col dritto e ricerca degli angoli col rovescio per fare il punto: "E' esattamente quello che ho cercato di fare perchè a Barcellona e Madrid non ero molto dentro al campo col rovescio e non davo velocità alla palla.

E' un rischio sulla terra questo tipo di gioco ma era l'unica possibilità per battere Nadal oggi". Battere Nadal sulla terra è come scalare una montagna: "Non avevo vinto contro di lui e anche quando ero avanti di un set e di un break non mi sono mai sentito al sicuro perchè non ti da mai nessun punto facile.

Devi chiudere il match, oggi l'ho fatto anche se con qualche difficoltà col servizio. E' il miglior lottatore che ci sia nel circuito, di sicuro lo è sulla terra rossa". In cosa sei migliorato di più ultimamente? "Nel servizio e nella risposta".

Prossimo obiettivo domani: "Sarà una partita diversa ovviamente, ma l'importante è recuperare ed essere pronto. Ho fatto una grande vittoria oggi e domani mi aspetta uno tra Del Potro e Djokovic e non ho ovviamente un favorito".

Perde così l'imbattibilità sul rosso Rafael Nadal che veniva da 17 vittorie consecutive. Cos'è andato storto? "Beh il mio avversario ha giocato molto bene, quindi complimenti a lui.

E' stato migliore di me sotto tutti gli aspetti. Ha giocato lungo, aggressivo, ha colpito duro su ogni palla. Il campo dove abbiamo giocato è forse il più piccolo di tutti i Centrali sulla terra, questo favorisce i giocatori con un servizio aggressivo.

Dominic ha giocato con molta intensità e io non sono stato capace di spingerlo indietro. Ha avuto il controllo del punto più volte di me. Ecco la chiave della partita". Cosa avresti voluto che andsse diversamente? "Ovvio che non ho giocato il mio miglior match.

Ho giocato molto ed è difficile essere al massimo oggi giorno per tanto tempo. Barcellona, Madrid, Roma, sapere non è facile. E' normale che arrivi il giorno dove non sei il massimo. E se sei sfortunato che il tuo avversario gioca in modo incredibile allora puoi perdere".

Domani? "Domani sarò a Maiorca a pescare o giocare a golf". dal nostro inviato al Foro Italico Lorenzo Pulcioni .

Powered by: World(129)