Tennis World Italia
Tennis World
Rivista Tennis World
EDITORIALE

Nadal-Federer, è finita un'era? Entrambi fuori dalla top 8 per la prima volta dal 2002

-  Letture: 9792
by Luigi Gatto

La decisione di saltare la stagione europea indoor va a condizionare e non poco in classifica Rafael Nadal, che, attualmente numero sei al mondo, perderà 1.080 punti: dai 4.380 punti attuali, dopo le ATP Finals ne avrà 3.300, il che significa che verrà superato dal settimo Gael Monfils, dal nono Tomas Berdych (che ha proprio 3.300 punti ora) da Dominic Thiem che è attualmente a quota 3.250 punti, e molto probabilmente anche dall'undicesimo Marin Cilic.

Rafa si collocherà dunque probabilmente al decimo posto, per il semplice fatto che l'attuale ottavo classificato Roger Federer scenderà intorno alla 15esima posizione nelle prossime settimane.

Già, proprio Federer, lui che insieme a Nadal è stato più o meno sempre ai vertici del ranking nel nuovo millennio. L'uscita di entrambi dalla top 8 a fine stagione spezzerà un record storico che purtroppo è negativo: era da 14 anni, più precisamente dal 7 ottobre 2002, che nè Nadal nè Federer figuravano nei primi otto posti della classifica.

Si trattava di tempi completamente diversi, basta dare un'occhiata alla classifica che vedeva Lleyton Hewitt al numero uno, seguito da Haas, Agassi, Safin, Henman, Ferrero, Costa e via dicendo. Bisognava scorrere fino al numero 13 per leggere il nome di Roger Federer, mentre Nadal era da poco diventato professionista.

Il 21 novembre 2016, il giorno dopo le ATP Finals dove non ci saranno nè Federer nè Nadal per la prima volta dal 2001, torneremo ad avere una situazione simile, con l'unica importante differenza che a quel tempo gli anni successivi, il 2003 (primo Slam di Federer a Wimbledon) e il 2004 (prima vittoria di Nadal su Roger nel loro primo incontro in assoluto) avrebbero segnato l'inizio di un'epoca straordinaria che forse non rivedremo più.

Gli anni seguenti in questo caso sono il preludio alla fine della carriera di entrambi. Non senza un sussulto, non senza un ritorno ai più alti livelli. "Torneremo al top sia io che Roger", ha promesso Rafa mercoledì scorso all'inaugurazione della sua accademia con a fianco lo svizzero.

Di certo nelle prossime settimane le prime posizioni del ranking ATP avranno un vuoto epocale, da colmare quanto prima. Lo vogliono i diretti interessati, lo vuole il tennis. .

Powered by: World(129)