Tennis World Italia
Tennis World
RIVISTA TENNIS WORLD
  NEWS  

Stan the Man Wawrinka e il suo super (non famoso) coach

Beatrice Gollini - 14-09-2016 - Letture: 8385

Dietro ai successi dello svizzero c'è coach Norman, che come il suo allievo non rientrava nei 'Fab'


Quando pensiamo ai super coach e parliamo di loro citiamo Boris Becker, Ivan Lendl, Stefan Edberg, Michael Chang, Goran Ivanisevic o Sergi Bruguera. Tutti ex giocatori che hanno vinto almeno un torneo Slam e che hanno spinto i loro allievi a grandi successi. Un nome, però, viene più volte dimenticato: quello di Magnus Norman, l' allenatore di successo di Stan Wawrinka.

Certo lo svedese, da buon nordico, è più freddo e riservato rispetto ad alcuni suoi colleghi e forse non è poi così “super” essendo arrivato “solo” alla seconda posizione mondiale e “soltanto” in finale in uno Slam, il Roland Garros. Come coach, però, sta ottenendo risultati quasi impareggiabili.

LA CURA NORMAN

Il quartantenne di Flipstad è diventato coach ufficiale di Stan Wawrinka nel marzo 2013. Prima che arrivasse Norman, lo svizzero aveva collezionato solo 2 quarti di finale Slam e 3 titoli Atp (rispetto ai 15 che vanta oggi) vivendo solamente un anno di gloria, il 2008, nel quale entrò in top ten per qualche settimana, fece finale agli Internazionali di Roma e conquistò l’oro a Pechino in doppio assieme a Roger Federer.

Oggi vediamo un giocatore totalmente diverso, stabile tra i primi giocatori del ranking e sempre tra i più quotati alla vittoria dei tornei. Insomma, si potrebbe dire “Stan the Man (made by Magnus Norman)”.

Assieme allo svedese, Wawrinka ha vinto ben 3 Slam in 3 superfici diverse, battendo ogni volta il numero uno del mondo del momento. E non solo. Con Norman Stan è fiorito a tal punto da conquistare, oltre alle vittorie in 3 dei 4 appuntamenti più importanti della stagione, anche 4 semifinali Slam. Solo a Wimbledon non si è mai piazzato tra i primi quattro.

Nel palmares Wawrinka vanta anche il Master 1000 di Montecarlo e la storica vittoria di Coppa Davis 2014 e con Il successo agli appena terminati Us Open, inoltre, lo svizzero ha conquistato il diritto a partecipare per la quarta volta consecutiva alle Atp Finals di Londra, dove ogni volta è arrivato in semifinale, e alle quali ha partecipato per la prima volta, guarda caso, nel 2013.

DA BUON GIOCATORE AD ALLENATORE ECCELLENTE

In Italia chi ama il tennis conosce Magnus Norman per l’amarissima finale di Coppa Davis 1998 vinta dalla Svezia sull’Italia. Impossibile dimenticare il match di singolare tra Norman e Gaudenzi nella quale l’azzurro fu costretto al ritiro sul 6-6 al quinto set a causa di un infortunio alla spalla.

Nella carriera professionistica lo svedese ha raggiunto la seconda posizione mondiale nel 2000, anno nel quale arrivò secondo al Roland Garros perdendo in finale dall’indomabile Kuerten. Nello stesso anno arrivò in semifinale all’Australian Open e nei quarti a New York. Bestia nera di Norman fu Wimbledon, torneo nel quale non è mai andato oltre al terzo turno e dove, fino ad oggi, nemmeno il suo allievo Stan ha brillato.

Lo svedese ha terminato la carriera di giocatore prima dei trent’anni a causa di un infortunio all'anca e al ginocchio, ma scelse di restare nel circuito allenando il connazionale Thomas Johansson dal 2006 al 2009 che, però, era ormai sul finale di carriera.

Il primo vero banco di prova per Norman fu Robin Soderling con il quale ottenne risultati più che soddisfacenti: lo fece salire nel ranking Atp dalla posizione 35 alla 5, toccando, per qualche settimana, anche il gradino numero 4. Con Norman nel box, Soderling arrivò due volte in finale a Parigi, nel 2009 e nel 2010 e forse avrebbe potuto conquistare anche qualcosa in più se non fosse stato colpito dalla mononucleosi nel luglio 2011.

Insomma... Norman non sarà un “super coach” ma sicuramente è una persona che rispetta i patti: la sua accademia cita “Good to Great” (da buono a eccellente) ed è proprio quello che ha fatto Magnus. Non ha preso giocatori già sulla cresta dell’onda, ma ha allenato buoni atleti portandoli nel paradiso del tennis.


Tennis World
SCOPRI SUBITO LA RIVISTA
DI TENNIS WORLD !
X
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6
el: 0,01054